"Be E-Smart": il futuro secondo Effer

Be E-Smart: il futuro secondo Effer al GIS 2019

Effer ha partecipato al GIS 2019 all'insegna del motto "Be E-Smart", dando grande risalto alle sue soluzioni sempre più "intelligenti" per la connettività e a tutte quelle funzioni del sistema elettronico Progress 2.0 che fanno la differenza nel lavoro quotidiano degli operatori del settore del sollevamento.

La manifestazione piacentina è stata anche un'occasione per vedere da vicino le macchine esposte, tutte dotate del citato sistema di gestione elettronico Progress 2.0. Effer, in particolare, si è mantenuta fedele alla propria tradizione di eccellenza soprattutto nella produzione di gru oltre le 100 tm e ha portato in fiera due modelli della gamma Super Heavy.

Il primo è l'ammiraglia 2255 nella configurazione "eccezionale" 8S + KJ2S + JIB XL6S. Il JIB XL è uno snodo di nuova ed esclusiva concezione ideato per alcuni modelli della gamma grande che consente di portare pesi ancora maggiori e a distanze ancora maggiori. 

Anche la gru 2055 8S + L6S ha fatto bella mostra di sè: si tratta di una macchina che si è affermata in diversi Paesi, dal Nord Europa a Singapore. Anche la 2055 è compatibile con il JIB XL.

Nello stand Effer è stato possibile vedere anche i modelli 105 e 120, un esempio di equilibrio tra forza e agilità. 

Ma non si sono viste solo macchine presso lo stand Effer, bensì anche i numerosi servizi che il costruttore emiliano offre al mercato, come le soluzioni per rendere più semplice e diretta la comunicazione tra operatore e gru. I visitatori, infatti, hanno potuto sperimentare in diretta i vantaggi del sistema RACE (Remote Assistance Control Effer) e dei sistemi DLC-S (Dynamic Load Chart-S) e Sense