• Home
  • Notizie
  • Ambiente
  • ASKO e Scania presentano quattro nuovi veicoli elettrici a gas idrogeno

ASKO e Scania presentano quattro nuovi veicoli elettrici a gas idrogeno

ASKO e Scania presentano quattro nuovi veicoli elettrici a gas idrogeno

Il grossista norvegese ASKO presenta i nuovi veicoli elettrici Scania con celle a combustibile a idrogeno

ASKO e Scania presentano quattro nuovi veicoli a gas idrogeno con propulsione elettrica ed inaugurano la nuova stazione di riferimento di gas idrogeno di ASKO a Trondheim in Norvegia.

Nel processo di elettrificazione dei veicoli pesanti non esiste una soluzione adatta a tutti. Una delle strade che Scania sta percorrendo con Asko, principale grossista norvegese di beni di largo consumo, riguarda autocarri a celle a combustibile alimentate a gas idrogeno.

Si tratta di un progetto pilota unico nel suo genere che prevede ora l'introduzione su strada di quattro autocarri, pronti a svolgere le attività quotidiane del trasporto merci. La sperimentazione è un'importante occasione di approfondimento per entrambe le aziende e consentirà di sviluppare ulteriormente la soluzione. 

“Scania continua a sviluppare tecnologie all'avanguardia per perseguire l'obiettivo di arrivare ad un trasporto libero dai combustibili fossili. Una parte importante di questo lavoro viene svolto al fianco di alcuni partner pronti a sperimentare nuove tecnologie, proprio come ASKO”, ha evidenziato Karin Rådström, Head of Sales and Marketing di Scania

“L'idrogeno è una soluzione interessante per il trasporto elettrificato a lungo raggio e i primi test mostrano che la tecnologia funziona bene anche dove il clima è più freddo. Continueremo perciò a monitorare da vicino le prestazioni di questi autocarri. Vorrei anche elogiare ASKO per l'intraprendenza e il coraggio nel garantire sia la fornitura di idrogeno derivante da risorse rinnovabili che le infrastrutture per il rifornimento. Questa società adotta reali misure per innescare un cambiamento verso il trasporto sostenibile”, dice Rådström

Come di consueto, Scania si basa su un approccio modulare. Nei quattro autocarri utilizzati nelle operazioni di ASKO, il motore a combustione interna è stato sostituito con un motore elettrico, alimentato dall'energia proveniente da celle a combustibile a idrogeno e batterie ricaricabili. Il resto del gruppo propulsore è composto dagli stessi componenti standard utilizzati negli autocarri e autobus ibridi di Scania già presenti sul mercato.  

Informazioni sull'autocarro:

• Massa complessiva dell'autocarro: 26+1 t

• Configurazione: 6x2*4

• Gruppo propulsore: Motore elettrico da 290 kW /210 kW di potenza continua, trasmissione a due velocità, coppia massima 2200 Nm

• Capacità della batteria installata: 56 kWh Li-ion (batteria agli ioni di litio)

• Caricatore a bordo: 22 kW AC con CCS come interfaccia di ricarica

• Cella a combustibile: 90 kW PEFC da fornitore esterno. 

• Stoccaggio idrogeno: 33 kg @350 bar 

• Autonomia stimata: 400-500 km