Caterpillar amplia la sua gamma di dumper articolati

Un nuovo dumper articolato da 40 tonnellate per Caterpillar

Il dumper articolato Cat 740 GC reintroduce la categoria da 40 tonnellate (36,3 metri) alla linea di Cat ADT. Il nuovo modello è stato progettato per integrare le funzionalità collaudate e le prestazioni dei modelli attualmente nella linea di ADT, compresi i nuovi controlli, le funzioni di protezione della trasmissione, il sistema di assistenza del sollevamento, il sistema di controllo della trazione avanzato, il sistema di assistenza della stabilità e una modalità ECO di risparmio di carburante. 

In aggiunta, il 740 GC integra anche il recente sistema di comando freno di rallentamento automatico che non richiede alcun input da parte dell'operatore, con una conseguente efficienza operativa maggiore. Per maggior controllo e praticità, il nuovo modello è dotato anche di un "freno di attesa", che aziona temporaneamente i freni di servizio durante le pause del ciclo di lavoro, riducendo lo sforzo e l'affaticamento dell'operatore. Inoltre, un sistema di avviamento in pendenza mantiene automaticamente la macchina sulle pendenze, consentendo all'operatore di passare dal freno di servizio all'acceleratore senza fenomeni di arretramento su terreni in pendenza.

La cabina del 740 GC presenta la nuova struttura ROPS dorsale, che si trova sugli altri Cat ADT della gamma. Questa cabina integra un finestrino posteriore che elimina il montante strutturale, con un conseguente miglioramento della visibilità posteriore. Inoltre, una funzione "wake-up" avvia i display della macchina quando viene aperto lo sportello. Lo sportello stesso è più leggero e più resistente rispetto ai design precedenti e sigilla in modo più efficace contro le infiltrazioni di polvere. Nel complesso il design della cabina garantisce la riduzione dei livelli sonori interni a 72 dB(A).

Il vetro a infrarossi a richiesta riduce il calore solare all'interno della cabina, mentre i finestrini scorrevoli sui lati sinistro e destro aumentano la ventilazione facilitando la comunicazione con i lavoratori e gli addetti al caricamento. Un sistema automatico di climatizzazione prevede più bocchette sopra e dietro l'operatore per aumentare l'efficienza dei sistemi di riscaldamento e raffreddamento. Un sedile riscaldato/raffreddato a richiesta fornisce regolazioni maggiori che permettono agli operatori di regolare ulteriormente le impostazioni per un maggiore comfort; e il secondo sedile con una maggiore ammortizzazione ora usa un design sollevato e abbassato per fornire un vano portaoggetti di cabina aggiuntivo.

Per una maggiore sicurezza, un sistema di illuminazione, controllato tramite un interruttore accessibile da terra, illumina i gradini di ingresso della cabina e la zona di attacco come parte della funzione wake up e luci di lavoro LED ad ampio raggio a richiesta migliorano la visibilità notturna. Un'illuminazione integrata a richiesta fornisce un'indicazione esterna dei livelli di carico utile per l'addetto al caricamento o per il supervisore del sito, contribuendo a garantire il corretto caricamento. Le caratteristiche esterne includono un parafango inferiore riprogettato e flessibile, e un tubo di scarico ribassato che non devono essere rimossi per il trasporto.

La tecnologia Cat Connect Payload a richiesta calcola il carico utile mediante sensori posti sulla sospensione a braccio oscillante e include le luci che indicano lo stato del carico in corrispondenza dei quattro angoli del tetto della cabina per assicurare una visibilità ottimale all'operatore da qualsiasi angolazione. Inoltre, Il sistema standard Cat Detect/Stability-Assist monitora l'angolo di lavoro del trattore e del cassone, nonché la pendenza, e segnala all'operatore se la macchina si sta avvicinando a un angolo di soglia impostato, arrestando il processo di scarico se l'operazione può risultare in ribaltamento.

Il sistema avanzato Cat di controllo automatico della trazione (AATC) che vanta una sofisticata tecnologia in grado di applicare in modo proattivo i blocchi del differenziale onde evitare lo slittamento delle ruote, migliora ulteriormente la sicurezza. La funzione AATC è progettata per aumentare la produttività dell'operatore e per abbassare i costi di proprietà e di esercizio proteggendo gli pneumatici dall'usura non necessaria. Un sistema di regolazione dell'acceleratore basato sul terreno previene le sovratensioni in entrata dell'acceleratore mentre l'ADT viaggia su terreni accidentati, evitando una situazione in cui l'operatore ha difficoltà a mantenere una pressione costante sul pedale dell'acceleratore.

Una leva combinata di trasmissione e sollevamento consente di controllare in modo efficiente con una sola leva la selezione del cambio e le funzioni di sollevamento del cassone per ridurre lo sforzo dell'operatore e automatizzare le azioni ripetitive. Un interruttore di modalità in cabina permette agli operatori di scegliere tra il comando manuale o assistito, quest'ultima selezione permette l'applicazione automatica del freno di attesa, lo spostamento del cambio in folle e il sollevamento del cassone al massimo angolo al minimo del motore quando il paranco viene momentaneamente azionato nella "posizione Sollevamento". La modalità di sollevamento assistita consente anche il ritorno automatico del cassone nella posizione abbassata, quando il controllo del paranco è momentaneamente azionato alla "posizione Abbassamento". Entrambe le funzioni di sollevamento e di abbassamento sono dotate di riduzione automatica della velocità e di ammortizzazione del cassone nei limiti del suo movimento, riducendo le forze che potrebbero causare carichi per urti.

I comandi per la limitazione della velocità della macchina, per il mantenimento del cambio e per l'applicazione del freno di attesa sono facilmente attivabili tramite i pulsanti della leva combinata cambio/paranco. In aggiunta, un sistema di protezione antislittamento porta il dumper a un arresto sicuro se viene effettuato uno spostamento direzionale mentre il camion è in movimento. La leva combinata del cambio/sollevamento integra anche la posizione del freno di attesa. Nel caso improbabile di guasto del sistema di frenatura di servizio primario e secondario, un pulsante rosso del freno di emergenza, posto sul lato destro del cruscotto, aziona il freno di stazionamento.

 Il nuovo 740 GC utilizza il motore Cat C15 ACERT disponibile in configurazioni per soddisfare gli standard di emissione sia di paesi altamente regolamentati (HRC) sia meno regolamentati (LRC). La trasmissione è Cat CX38B.