CLS annuncia a Med Ports 2018 l'alleanza con VDL

CLS e VDL: insieme per gli spreader

Sarà il palcoscenico di Med Ports 2018 ad ospitare la gamma di soluzioni per la logistica dei porti di CLS, azienda italiana dedicata al noleggio, alla vendita e all'assistenza di carrelli elevatori e mezzi e attrezzature per la logistica, che parteciperà alla manifestazione insieme ai partner Hyster e MAFI.   
La due giorni della sesta edizione della fiera, che si terrà a Livorno dal 17 al 19 aprile, sarà focalizzata sulle opportunità e le criticità del traffico merci nel Mediterraneo. L'obiettivo dell'appuntamento è quello di presentare la realtà dell'Autorità di Sistema Portuale del mare Tirreno Settentrionale e le infrastrutture dei porti del Mediterraneo ad un pubblico nazionale e internazionale composto da operatori di settore quali responsabili e decisori presso strutture portuali, compagnie di navigazione, agenti marittimi, spedizionieri, operatori logistici, società cargo, terminalisti, operatori ferroviari, shipper, fornitori di servizi ed attrezzature portuali.  
Ad un appuntamento legato al ruolo dei porti italiani e del Mediterraneo nella global economy non potevamo mancare con la nostra offerta completa per la logistica dei porti e con un'importante novità”, spiega Michele Calabrese, Responsabile Marketing e Prodotto di CLS.
Con l'occasione infatti CLS annuncia di aver concluso un nuovo accordo commerciale con VDL Containersystemen, un'azienda del gruppo VDL, per quanto riguarda la commercializzazione e l'assistenza degli spreader. Forte di 30 anni di esperienza e arricchita di nuove strutture di progettazione e produzione, l'azienda olandese fornisce una gamma completa di spreader per la movimentazione di container e rimorchi. Gli spreader VDL, noti in molti porti, interporti, fabbriche e trasportatori, sono utilizzati in particolare per la movimentazione di container vuoti e pieni. 
VDL è un'azienda solida e molto flessibile che offre prodotti dal design specifico per il cliente, oltre che conforme agli standard più elevati. Corrisponde pertanto ai requisiti con cui ci distinguiamo sul mercato, e ben si integra nella nostra offerta per la logistica portuale, già ricca dei reachstacker e carrelli per container vuoti Hyster, nonché trattori MAFI per movimentare i container e i carichi pesanti” aggiunge Davide Palermo, responsabile Business Unit Big Truck di CLS.