Comacchio

Comacchio MC 9

Comacchio MC 9 Apparecchi e impianti di perforazione Comacchio

Dotata di motore Deutz di nuova generazione da 100 kW (EU Stage IV – US Tier 4 Final) la nuova perforatrice idraulica Comacchio MC 9 è una macchina di taglia medio-piccola che permette di affrontare un vasto spettro di interventi di ingegneria civile con tecnica di perforazione a rotazione e roto-percussione. Ridotta negli ingombri, ma non nelle prestazioni questa macchina è stata progettata in modo particolare per l'esecuzione di opere di ancoraggio e di consolidamento di pareti o di sostegno di fronti di scavo con l'utilizzo di barre autoperforanti. Il cuore della macchina sta nel suo sistema di sistema di articolazione del mast cosiddetto “long reach” (a sbraccio lungo), che comprende un doppio braccio e due ralle. L’impiego di tale sistema garantisce alla MC 9 una grande varietà di movimenti e inclinazioni, permettendo così un posizionamento sul foro rapido e preciso, anche in condizioni di spazio limitato. Con i suoi 2500 daN di tiro/spinta, il mast offre una corsa di 3.400 mm e monta morse doppie da 32 – 170 mm di presa. Grazie al suo carro cingolato allargabile (1800 – 2600 mm), la MC 9 offre una grande stabilità in fase di movimentazione sul cantiere e in fase di perforazione, consentendo l'accesso attraverso passaggi ristretti e garantendo ingombri ridotti in fase di trasporto. Grazie alla motorizzazione particolarmente performante, la MC 9 può essere equipaggiata con una vasta scelta di teste di rotazione o martelli idraulici, che le permettono di adattarsi in maniera ottimale alle caratteristiche del suolo e agli specifici requisiti di progetto. Le caratteristiche standard della MC 9 comprendono anche l'innovativo sistema di radiocomando Comacchio, che permette di controllare a distanza tutte le funzioni della macchina, con conseguenti vantaggi per l’operatore in termini di produttività e sicurezza sul cantiere.



Foto