CONTROLS ad Asphaltica 2020: il futuro delle prove sui materiali stradali

 CONTROLS ad Asphaltica 2020: il futuro delle prove sui materiali stradali

CONTROLS ad Asphaltica 2020: il futuro delle prove sui materiali stradali

Da oltre 50 anni il Gruppo CONTROLS sviluppa tecnologie innovative utili a incrementare l'efficienza e l'accuratezza delle prove sui materiali da costruzione. Il brand nel settore Materiali Stradali, IPC Global, offre un'ampia e completa gamma di Sistemi di Prova Avanzati per l'industria delle costruzioni stradali.

Dal 21 al 25 marzo 2020, il Gruppo CONTROLS sarà ad Asphaltica (stand B5 - padiglione 11) con il “percorso dell'innovazione”, dove si potrà prendere visione di un vero e proprio laboratorio mobile, presentato in collaborazione con Poliedro srl.

Allestito con alcuni dei principali prodotti della gamma aziendale (Analizzatore automatico PAVELAB50, macchina automatica a compressione MULTISPEED e compattatore giratorio Galileo Research), questo laboratorio mobile mostrerà quanto può essere semplice eseguire prove e controlli in sito su conglomerati bituminosi a caldo, a freddo e sulle pavimentazioni stradali in genere.

Sarete anche i primi a scoprire il nuovo sistema elettromeccanico per prove dinamiche AsphaltQube30 EmS, compatto e modulare, sviluppato per soddisfare i bisogni dei clienti in termini di rapporto qualità/prezzo, accuratezza e affidabilità delle prove, e conformità alle principali normative internazionali.

Il Gruppo CONTROLS crede da sempre nell'innovazione e per questo motivo investe di continuo nello sviluppo di nuovi prodotti e tecnologie. Il risultato è un'ampia gamma di tecnologie innovative che offrono ai clienti un valore reale. Sarà possibile vedere da vicino alcune innovazioni, quali:

Gamma di prodotti con tecnologia EmS “Electromechanical Servoactuation”

I sistemi che si basano sulla tecnologia Ems sono silenziosi ed ecologici, non richiedono aria compressa o pompe idrauliche. Compatte e facili da installare, queste macchine richiedono una manutenzione minimale, hanno un ingombro ridotto e una bassa rumorosità.

• Il nuovo sistema per prove dinamiche AsphaltQube30 EmS, grazie al suo attuatore elettromeccanico da 30kN è in grado di eseguire una gamma di prove sui conglomerati bituminosi praticamente infinita, di fatto è la soluzione perfetta per laboratori con necessità di eseguire sia prove di controllo di qualità che prove di ricerca, con una flessibilità e semplicità d'uso senza precedenti.

Galileo Research, il compattatore giratorio completamente elettromeccanico in grado di garantire precisione, ripetibilità, sicurezza ed efficienza delle prove. Galileo Research adotta un controllo automatico a loop chiuso dell'angolo e un movimento orbitale brevettato della fustella, con un livello di rigidezza e di stabilità dell'angolo giratorio molto superiore ai requisiti delle norme AASHTO T312, ASTM D6925 e UNI EN 12697-31.

SCB EmS, il sistema completamente automatico per prove di flessione su provino semi-circolare (“SCB”), con tecnologia EmS. Silenzioso, compatto e ad alte prestazioni, SCB EmS è controllato dal nuovo software AutoSCB. completo di una libreria di procedure di prova secondo le principali norme internazionali, il software AutoSCB guida l'operatore dalle impostazioni all'esecuzione della prova, inclusi i calcoli di energia di fessurazione. 

Centraline per macchine per prove dinamiche e software di controllo:

Un'altra importante innovazione di IPC Global riguarda IMACS2, il nuovo sistema integrato di controllo multi-asse e acquisizione dati di terza generazione per macchine per prove dinamiche. IMACS2 dispone di componenti elettronici all'avanguardia e di hardware e software evoluti, in grado di soddisfare qualsiasi necessità in termini di prestazioni, precisione e flessibilità. Che stiate svolgendo ricerche all'avanguardia su nuovi materiali o semplici prove di controllo di qualità dei materiali, potrete sempre affidarvi alla sua precisione e alla sua capacità di controllo ottimale della prova.

Prodotti innovativi per prove sui leganti bituminosi:

PAV (“Pressure Ageing Vessel”), dispositivo per l'invecchiamento accelerato dei leganti bituminosi, è certificato CE e ASME. L'interfaccia, facile e intuitiva, permette all'operatore di visualizzare in tempo reale la pressione e la temperatura della camera di prova, su display touchscreen a colori da 6”.

VDO (“Vacumm Degassing Oven”) forno di degassificazione per leganti bituminosi, rimuove dal bitume le bolle d'aria create dall'azione del PAV durante l'invecchiamento accelerato, come richiesto dalle normative di riferimento. Questo processo rende il bitume invecchiato adatto a ulteriori prove, quali DSR, BBR, penetrazione, duttilità, punto di rammollimento e molte altre ancora.

Automatic Ring & Ball Apparatus, apparecchio automatico per prova di rammollimento su leganti bituminosi. Grazie alla nuova interfaccia touchscreen da 7'', equivalente a quella di uno smartphone di ultima generazione, e alla completa connettività, eseguire prove di rammollimento in modo completamente automatico è diventato ancora più facile. La protezione integrale e il sistema di raffreddamento del beaker a fine prova lo rendono anche estremamente sicuro.

DSR (“Dynamic Shear Rheometer”), reometro automatico a taglio dinamico, permette l'esecuzione della prova SuperPave per la definizione del PG (“Performance Grade”), della misura della viscosità e della prova di MSCR (“Multiple Stress Creep Recovery”). La regolazione automatica del gap di prova e il controllo di temperatura con camera a doppia zona a secco permettono un'esecuzione facile e precisa delle prove dinamiche sul legante.

 

  • CEMAT

    FiereHannover (Italia) dal 20/04/2020 al 24/04/2020

  • IFAT

    FiereMonaco di Baviera (Germania) dal 04/05/2020 al 08/05/2020

  • CTT (tba)

    FiereMosca (Russia) dal 26/05/2020 al 29/05/2020

  • STEINEXPO

    FiereHomberg (Germania) dal 26/08/2020 al 29/08/2020