• Home
  • Notizie
  • Attrezzature
  • Costruzione del ponte Filstal: il sistema X-LOCK Bosch Professional fa risparmiare tempo

Costruzione del ponte Filstal: il sistema X-LOCK Bosch Professional fa risparmiare tempo

Costruzione del ponte Filstal: il sistema X-LOCK Bosch Professional fa risparmiare tempo

Sfida a 85 metri di altezza: con il sistema X-LOCK Bosch Professional si risparmia tempo prezioso durante la costruzione del ponte Filstal.

"I treni ad alta velocità attraversano sfrecciando la valle in sette secondi. Fino a quando i quasi 500 metri del ponte non saranno finiti, lavoriamo come al tempo dei pionieri," racconta Manfred May, direttore dei lavori del gruppo imprenditoriale Max Bögl, guardando giù nella Filstal fino alla galleria di Steinbühl. Si trova sulla terza sezione del ponte Filstal, a 85 metri di altezza.

Ne seguiranno altre sette, prima che la struttura in cemento armato arrivi sull'altro lato... e che la seconda opera portante segua con lo stesso ritmo.

"Il ponte Filstal è formato da due ponti monorotaia, che corrono paralleli sopra la valle a una distanza di 30 metri. La separazione dipende dalle canne della galleria," spiega il direttore dei lavori, soffermandosi con maggior precisione su cosa rende questa parte del progetto della ferrovia Stoccarda-Ulm così particolare: "Le forze che agiscono - a motivo del trasporto ad alta velocità - sulla struttura del ponte con i sottili supporti a forma di y, il tratto da galleria a galleria con i portali che poggiano sul ponte, e non da ultimo l'altezza... tutto ciò rappresenta per noi una sfida quotidiana".

Con i suoi 85 metri circa di altezza, il ponte Filstal è il terzo ponte ferroviario più alto della Germania.

Per realizzare questa ambiziosa costruzione, gli specialisti del gruppo industriale Max Bögl und Porr hanno dato vita al consorzio Arge EÜ Filstal.

Nel cantiere viene impiegata una tecnica speciale, come spiega Manfred May: "Lavoriamo con una centina autovarante, una struttura in acciaio che racchiude dall'alto la sezione in fase di realizzazione al momento. Una volta che la gettata è stata ultimata, la struttura di acciaio viene abbassata e spinta in avanti. Così il ponte cresce sopra la valle".

Trovare soluzioni per mantenere il ritmo

"Attualmente stiamo lavorando all'armatura," spiega Martin Mayer, il capocantiere della squadra Max Bögl. Ha appena definito insieme al responsabile dei lavori Manfred May gli interventi della giornata e stabilito i compiti: si devono posare 160 tonnellate di armature il più rapidamente possibile, in modo da poter poi gettare il cemento.

"La posa delle armature è molto 'stretta'. Se le posizioni non sono precise, è necessario accorciare gli elementi di acciaio con le smerigliatrici angolari. Quindi la squadra deve avere pronti a disposizione accessori e utensili. Se manca qualcosa, la strada per raggiungere il deposito utensili da qui è lunga, e richiede molto tempo: ecco perché cerchiamo sempre soluzioni per mantenere il ritmo di lavoro", continua il capocantiere, afferrando un disco da taglio per la smerigliatrice a batteria GWX 18V-10 SC con attacco X-LOCK Bosch Professional.

Rapida sostituzione senza chiave, per risparmiare tempo prezioso

"Quando si usa una smerigliatrice angolare si è sempre alla ricerca della chiave, che è sempre da un'altra parte. Si perde tempo anche quando il disco si inceppa e il dado di serraggio è bloccato. In questi casi non si può fare altro che ricorrere alla forza... o a un martello," afferma Martin Mayer descrivendo la lotta costante contro il tempo. Il sistema X-LOCK ha risolto il problema: "Il nuovo sistema è veloce: in un paio di secondi il disco viene sostituito, e non c'è bisogno di alcun attrezzo".

Con la GWX 18V-10 SC Professional si risolve tutto con un clic: disco in posizione nell'attacco X-LOCK, clic... fatto!

Per sostituire un disco, è sufficiente sbloccarlo con la leva e può essere subito rimosso. "Per farlo non devo neanche sfilare i guanti," si rallegra il capocantiere. La smerigliatrice angolare con attacco X-LOCK gli offre un vantaggio decisivo anche in merito alla protezione della sicurezza e della salute sul lavoro: "Quando si rilascia il pulsante il disco si arresta immediatamente, nel giro di un secondo. Questa funzione frenante riduce notevolmente il pericolo di infortuni!"

Ampia gamma di applicazioni, per affrontare qualsiasi sfida

Con un totale di dodici piccole smerigliatrici angolari – otto modelli a filo da 900 fino a 1.900 Watt e quattro modelli a batteria da 18 Volt – e più di 130 accessori, il sistema X-LOCK si presta per qualsiasi applicazione. Per la lavorazione del metallo, per esempio, è possibile ricorrere a dischi da taglio e da sgrosso, dischi in fibra, dischi SCM e lamellari, nonché spazzole a disco e a tazza.

E se si passa al sistema X-LOCK non è necessario avere un doppio assortimento: "I nuovi dischi possono essere utilizzati anche sulle nostre vecchie smerigliatrici angolari. E questo rappresenta certamente un vantaggio, poiché non è possibile cambiare tutto in una volta, ricomprare tutto", dichiara Martin Mayer.

Quando manca poco alla fine del turno il direttore dei lavori passa ancora una volta per fare il punto sulla situazione. Il capocantiere ripone la smerigliatrice angolare nella valigetta L-Boxx e dà uno sguardo alla valle e alla strada ancora da percorrere: "Ogni opera edilizia ha le proprie particolarità e sono orgoglioso di aver partecipato fin dall'inizio a questa impresa. Quando in futuro i passeggeri nell'ICE attraverseranno il ponte in sette secondi, sbucando brevemente dall'oscurità della galleria, prima di essere inghiottiti da un'altra potranno solo immaginare quali sfide abbiamo dovuto affrontare per realizzare l'opera".

Il costruttore di ponti Martin Mayer si gode il vento d'alta quota e dichiara: "Quando vedi quello che hai realizzato, il prodotto finito, ti rendi conto di avercela fatta. Un giorno potrai dire ai tuoi figli: quello era il mio cantiere."