CTE lancia sul mercato la nuova piattaforma articolata ZED 20.4

CTE lancia la nuova ZED 20.4, risultato di un progetto di ottimizzazione del design e di studio dei materiali

La fascia di altezza di lavoro più richiesta dai noleggiatori, e non solo, è quella dei 20 m, perché abbina la compattezza alla versatilità, permettendo di eseguire un'ampia varietà di lavori in quota.

 

E' su quest'altezza che CTE ha da sempre concentrato la sua ricerca e sviluppo, da quando per prima ha introdotto il design di braccio articolato sulle piattaforme autocarrate. Ora, dopo averne fatto la propria sigla fin dal 1996 e dopo alcune riprogettazioni, CTE ha introdotto la nuova ZED 20.4, risultato di un progetto di ottimizzazione del design e di studio dei materiali.

 

Attraverso la riprogettazione della sovrastruttura - che ha visto importanti interventi sulla torretta, sui tiranti e sullo snodo il pantografo - risulta alleggerito e soprattutto più rigido e resistente. Le modifiche apportante hanno anche il vantaggio di agevolare e semplificare la fase di montaggio degli elementi sopra citati. La nuova struttura è stata realizzata in acciaio Strenx di SSAB ed è stata progettata per garantire massime prestazioni e stabilità in altezza.

 

Questi risultati sono stati raggiunti non solo attraverso un design innovativo e l'utilizzo di acciai alto resistenziali, ma anche grazie a una rigorosa attività di test strutturali e a fatica per verificare l'affidabilità di questo nuovo modello, a conferma dell'impegno che l'azienda mette nello sviluppare piattaforme aeree versatili, ma soprattutto sicure. Grazie all'area di test che è stata implementata, la sovrastruttura è stata sottoposta a un lavoro continuo per circa 200.000 cicli, pari a 20 anni di lavoro, dimostrando di non temere lo stress.

 

La struttura della piattaforma articolata CTE ZED 20.4 ha la configurazione degli stabilizzatori HN, cioè a stabilizzazione stretta: "H" sta infatti per “stabilizzazione a H”, N sta per “narrow”, cioè stretto e sarà allestita su Isuzu M21 Ground e Iveco Daily.

 

La piattaforma articolata CTE ZED 20.4 HN su Isuzu raggiunge 20 m di altezza di lavoro, 8,2 m di sbraccio e 200 kg di portata (ma è possibile raggiungere i 280 kg di portata con l'aggiunta della cella di carico come accessorio). Presenta un doppio pantorafo, un braccio telescopico a uno sfilo. La rotazione della torretta è di ± 310°, quella della navicella di 65° a destra e 65° a sinistra, con la possibile opzione della rotazione 90°+90°.

 

I comandi sono elettroidraulici proporzionali da terra e da navicella. La stabilizzazione è a "H", in sagoma, con stabilizzatori a piazzamento oleodinamico con sensori di contatto terreno.