• Home
  • Notizie
  • Attrezzature
  • Dalla Brevetti B.M. un impianto portatile per il riutilizzo dei materiali edili di scarto

Dalla Brevetti B.M. un impianto portatile per il riutilizzo dei materiali edili di scarto

Rotogrind è un impianto portatile di frantumazione brevettata dalla Brevetti B.M.

Rotogrind (il cui nome tecnico è Ecomill 260) è un macchinario innovativo brevettato e realizzato dalla Brevetti B.M. di Poggio Mirteto (RI).

 

Si tratta, a tutti gli effetti, di un impianto di frantumazione del calcinaccio in miniatura, in grado di macinare gli scarti di muratura che possono essere così essere successivamente riutilizzati come inerte per riempimenti di sottofondi e massetti. La frantumazione avviene tramite un particolare macinatore: il prodotto che ne deriva viene conferito nel vaglio che suddivide la grana grossa da quella fine incanalando il materiale in due diverse bocchette. All'interno di Rotogrind è presente un potente aspiratore in grado di eliminare la polvere che si genera nella tramoggia, nel macinatore e in uscita dal vaglio. La polvere aspirata viene filtrata da un grande filtro a cartuccia, che può essere pulito periodicamente con un semplice getto d'aria compressa. La struttura di Rotogrind è realizzata con uno speciale materiale capace di garantire un'insonorizzazione integrale. La sua movimentazione, invece, è facilitata dalle ruote di cui è dotato, che gli permettono di essere trasportato agevolmente attraverso le scale. Rotogrind, inoltre, è realizzato in materiali leggeri come le leghe d'alluminio e con particolari in acciaio progettati in modo da limitarne il peso.

 

Con un peso totale di 115 kg, una potenza assorbita di 2,4 kW, una tensione pari a 220 V monofase e una produzione di 1 m3/h, Rotogrind - i cui dettagli tecnici e applicativi possono essere approfonditi contattando il costruttore all'indirizzo e-mail bmbrevetti@tiscali.it - è un esempio vincente di come economia ed ecologia possano coesistere in un unico macchinario.  

 

Maggiori approfondimenti su OnSite Construction di giugno.