Due piattaforme aeree GV3 Venpa per il ponte sul fiume Oglio

Due piattaforme aeree GV3 Venpa per il ponte sul fiume Oglio

È stato necessario il noleggio di due piattaforme aeree GV3 Venpa per eseguire l'intervento di rivestimento del ponte pedonale di Monticelli, sul fiume Oglio, nel cremonese.

Il rivestimento è opera di Ri-legno Srl di Trento, una ditta specializzata in ispezione, ripristino funzionale e monitoraggio di strutture lignee.

La prima fase dei lavori d'installazione è stata eseguita grazie all'impiego di una piattaforma semovente telescopica JLG 1350 SJP. Il completamento dell'opera è avvenuto invece grazie alla piattaforma autocarrata da 60 metri, la Barin AP 60/30.

La Barin AP 60/30 è l'unica autocarrata del parco GV3 Venpa che viene noleggiata esclusivamente a caldo, ovvero con operatore. Bisogna infatti avere approfondite conoscenze del mezzo, per manovrarla su strada e in cantiere con precisione e in totale sicurezza.

LA PIATTAFORMA AUTOCARRATA DA 60 M

La Barin AP 60/30 è installata su un autocarro a 4 assi e pesa 32 t. Raggiunge l'altezza massima di lavoro a 60 m, lo sbraccio invece arriva a 30 m.     

Abilmente manovrata da Luigino, storico operatore GV3 Venpa, la piattaforma è richiestissima per interventi ad alta quota, spesso impiegata sulla sommità di campanili o edifici/strutture di rilevante slancio verticale.

Tra i punti di forza della Barin AP 60/30, si ricorda la possibilità di lavorare in 3 diverse posizioni degli stabilizzatori. Gli stabilizzatori possono essere estesi anche solo su un lato.

I diagrammi di lavoro sono disponibili su richiesta, contattando i nostri uffici commerciali.

IL PONTE PEDONALE DI MONTICELLI D'OGLIO:

Inaugurato nel giugno 2017, il ponte pedonale riservato a ciclisti e pedoni congiunge Monticelli D'Oglio, (frazione di Verolavecchia) e Monasterolo (frazione di Robecco D'Oglio), nel cremonese.

La struttura è costituita da un'unica campata in legno, una passerella di 45 m che collega le due sponde, anello di congiunzione di due tratti della neo pista ciclabile di 4 km che costeggia il fiume Oglio.

Il fiume Oglio è un “corridoio verde” che attraversa la Lombardia orientale, quest'ultima costellata di castelli e borghi fortificati, chiese e panorami naturalistici ancora intatti.

Un tempo, per unire le due località di Monticelli e Monasterolo, c'era un traghetto. Negli anni Cinquanta, però, il collegamento fu interrotto.         

Il ponte pedonale, opera fortemente voluta dall'Ente Parco Regionale Oglio Nord, è costata complessivamente 650.000 euro. È stata finanziata da Bre.be.mi. per oltre 600.000 euro, come opera di compensazione per la realizzazione dell'Autostrada A35. I restanti fondi sono stati stanziati dai Comuni di Verolavecchia e Robecco D'Oglio.  

IL PARCO OGLIO NORD:

Il Parco Regionale Oglio Nord si snoda lungo le province di Bergamo, Brescia e Cremona e accorpa 34 Comuni.

Il fiume Oglio ancora oggi è forte elemento di coesione. Da qui, il desiderio di valorizzarlo e renderlo maggiormente fruibile, rilanciando l'area in un'ottica totalmente green.

Il territorio, tramite l'Ente Parco e i Comuni interessati, sta infatti promuovendo una politica eco sostenibile di turismo green o turismo lento. Premia quindi gli spostamenti a piedi o in bicicletta tramite percorsi ciclabili, percorsi che permettono di apprezzare il patrimonio naturale e storico del territorio.