Fassi FX-Link, verso sistemi integrati gru - camion

Fassi FX-Link, la connettività tra gru e autocarro

Creare un tutt'uno tra gru e veicolo. Questo l'obiettivo della tecnologia frutto della cooperazione sviluppata da Fassi Gru con Volvo Trucks Italia, che offre a tutti la possibilità di testare questa innovazione al proprio stand in occasione del suo lancio. FX-Link è stato presentato in anteprima allo IAA 2018 con l'ambizione di dare una risposta operativa ed efficiente a tre target: ottimizzare la connettività tra gru e autocarro, controllare il camion dal radiocomando della gru e lo stato della gru dal cruscotto del camion, sviluppare nuove funzionalità integrate.

Allo stato attuale tra veicolo e gru sono montate numerose connessioni analogiche che riguardano varie funzioni, tra le principali ricordiamo: il dispositivo di monitoraggio gru CPM in cabina, la regolazione del regime giri motore, lo spegnimento e l'accensione dello stesso. Con FX-Link una sola connessione CAN-BUS sostituirà la complessità del collegamento di molteplici cavi. Attualmente è possibile sostituire il dispositivo CPM in cabina utilizzando il display del veicolo per segnalare che la gru e/o gli stabilizzatori sono aperti. Oggi con FX-Link lo scambio delle informazioni sarà nei due sensi, dalla gru verso il camion e viceversa.

Sul radiocomando della gru sono finalmente disponibili lo spegnimento e l'accensione dell'autocarro, la regolazione del regime del motore, l'accensione dei fari e di altri indicatori luminosi e l'attivazione del clacson; inoltre si possono visualizzare diverse informazioni provenienti dall'autocarro come il livello e consumo di carburante, la tensione della batteria, lo stato della presa di forza, il regime dei giri motore, lo stato del freno di stazionamento, il carico sugli assali, gli allarmi e avvisi dal veicolo, lo stato delle sospensioni pneumatiche, la configurazione degli assali dell'autocarro. Queste sono le principali funzionalità, ma ulteriori implementazioni sono già in programma, perché FX-Link offre ampie possibilità per poter sviluppare nuove funzioni integrate e fornire ulteriori informazioni, sempre tramite il radiocomando della gru o il display a bordo macchina.

Maggiori approfondimenti sul prossimo numero di OnSite Lift