Gruppo Trevi: definita la nuova governance

Gruppo Trevi: definita la nuova governance

A seguito dell'assemblea dei soci svoltasi lo scorso 30 settembre presso la sede di Pievesestina è stato definitito un radicale cambiamento nell'assetto del Gruppo Trevi

Presieduta da Davide Trevisani, l'assemblea si è conclusa tra le altre cose, con la nomina del nuovo Cda della Trevi-Finanziaria Industriale che sarà in carica per il triennio 2019-2021.

Sono stati eletti consiglieri Cristina Finocchi Mahne, Luca d'Agnese, Luca Caviglia, Alessandro Piccioni, Sergio Iasi, Giuseppe Caselli, Rita Rolli, Marta Dassù, Elisabetta Oliveri, Cesare Trevisani e Stefano Trevisani. L'assemblea ha inoltre designato il cavalier Davide Trevisani presidente onorario della Società. Restano fuori gli altri componenti della famiglia Gianluigi Trevisani e Simone Trevisani.

L'assemblea ha proceduto inoltre all'approvazione del bilancio di esercizio al 31 dicembre 2017, che evidenzia una perdita netta pari a 355.264.894 euro, e del bilancio dell'esercizio chiuso al 31 dicembre 2018, che evidenzia una perdita netta di esercizio pari a 90.254.804 euro.

Il neonominato CdA si è riunito e ha nominato Luca d'Agnese quale presidente del Consiglio di amministrazione della società e Cesare Trevisani quale vicepresidente.

Giuseppe Caselli è l'amministratore delegato e Sergio Iasi è il Chief Restructuring Officer. A Iasi il compito di portare a completamento la manovra finanziaria e di ristrutturazione dell'indebitamento già comunicata al mercato.

Il nuovo Cda ha quindi approvato la semestrale, con i risultati a fine giugno 2019 che indicano ricavi per 301,7 milioni di euro a fronte di 736,2 milioni di debiti.