• Home
  • Notizie
  • Componenti
  • Italscania e Industrie Macchine Perlini: cresce una nuova partnership guardando lontano

Italscania e Industrie Macchine Perlini: cresce una nuova partnership guardando lontano

Collaborazione commerciale tra Italscania e Industrie Macchine Perlini

Da alcuni mesi è iniziata una nuova collaborazione commerciale tra Italscania e Industrie Macchine Perlini che prevede la fornitura di motori industriali Scania destinati a diventare il cuore pulsante dei dumper Perlini DP 405WD (da 40 tonnellate metriche di capacità) e Perlini DP 705WD (65 tonnellate metriche di capacità). Questi nuovi dumper verranno impiegati in vari teatri operativi quali cave, miniere, cementifici e fonderie all'interno di vari Paesi della UE.

 

I motori Scania di questa fornitura sono tutti conformi alla normativa EU Stage V, nello specifico si tratta del modello DC13 313A da 405 kW e del DC16 385A da 566 kW”, afferma Riccardo Moraglia, responsabile vendite Motori Marini & Industriali All Speed di Italscania. “Siamo molto soddisfatti di questa nuova collaborazione commerciale con il brand Perlini, da sempre apprezzato e riconosciuto sul mercato a livello globale. Ancora più orgogliosi di adempiere pienamente alle richieste del committente con una gamma di prodotto dalle apprezzate caratteristiche quali durata e affidabilità, efficienza operativa, generose curve di coppia disponibili già dai bassi giri, consumi contenuti e massima reattività nell'erogazione delle potenze. I tecnici Perlini hanno inoltre apprezzato un altro aspetto squisitamente tecnico dei motori Scania da noi proposti, vale a dire il loro ottimale accoppiamento con le trasmissioni dei dumper Perlini”.

 

Un ulteriore e sostanziale plus che ha interessato la nuova proprietà di Industrie Macchine Perlini è la connettività della gamma Scania. Da quest'anno i motori Scania per le applicazioni marine e industriali sono tutti dotati del modulo Scania Communicator C300, che permette un collegamento e un monitoraggio in continuo e in remoto dei motori da parte del cliente finale, dell'OEM e della rete di assistenza Scania nel mondo.

 

Ciò si concretizza con l'ottimale gestione operativa della macchina realizzata dall‘OEM, il quale sarà in grado di offrire al cliente un ulteriore e indubbio beneficio nel controllo complessivo del suo mezzo” sottolinea Moraglia.

 

Paolo Carri, direttore Motori Industriali & Marini di Italscania conclude: “Siamo inoltre consapevoli che la continua e costante crescita di immagine del marchio Scania nel settore dei motori M&I ha giocato un ruolo importante nell'acquisizione di questo nuovo OEM, oltre all'indiscutibile vantaggio, esteso a tutti i clienti Scania, di potersi affidare con massima fiducia alla nostra rete di assistenza globale gestita dal sistema Scania Assistance, ottimamente organizzata e capillarmente presente sul territorio a livello mondiale”.