JLG: un'ampia gamma dei modelli di punta esposti al GIS 2019

Un'ampia gamma dei modelli di punta JLG esposti al GIS 2019

Si è conclusa con gran soddisfazione la partecipazione di JLG all'edizione 2019 del GIS (Giornate italiane del Sollevamento), svoltasi dal 3 al 5 ottobre presso il quartiere fieristico di Piacenza Expo, dove l'azienda ha esposto un'ampia gamma di modelli di punta

Tra questi spicca la piattaforma elettrica EC520AJ, a dimostrazione dell'orientamento dell'azienda allo sviluppo costante di macchine con impatto ambientale sostenibile. La gamma dei modelli elettrici 340AJ, 450AJ e 520AJ, equipaggiata di serie, con batterie al litio e due ruote motrici, offre altezze di lavoro da 12 a 18 m, velocità di accesso e capacità della piattaforma simili a quelle delle controparti diesel convenzionali. 

Altro protagonista rispettoso dell'ambiente, l'elevatore Pecolift, caratterizzato dall'essere a movimentazione totalmente manuale, sia per lo spostamento che il sollevamento, senza motore, né batteria, né alimentazione elettrica. Pecolift si aziona semplicemente ruotando una manopola. In pochi secondi il meccanismo di elevazione brevettato solleva l'operatore con un movimento fluido fino all'altezza di lavoro desiderata.

Lo stand JLG ha visto esposto anche il nuovo commissionatore motorizzato DSP-M, che consente di trasportare sia persone che materiali in spazi ristretti. Suo punto di forza la tecnologia Rise and Drive, che permette all'operatore di guidare e sollevare contemporaneamente la piattaforma per conseguire maggiore efficienza.

Accanto al DSP-M è stato presentato il commissionatore a spinta con alzata elettrica Power Picker, elevatore multifunzionale progettato per essere un'alternativa semplice, sicura ed efficiente alle tradizionali scale o trabattelli e quindi particolarmente richiesto nel mercato industriale e logistico italiano come metodo di accesso sicuro.

L'ES1530L è stata l'unità scelta a rappresentanza delle piattaforme a pantografo elettriche leggere, caratterizzatedalle dimensioni compatte, emissioni azzerate ed efficienza potenziata dalla trasmissione elettrica diretta.

In un'area dedicata dello stand è stato inoltre possibile provare la nuova APP di controllo remoto per le piattaforme a pantografo Serie R: si tratta di un'applicazione che consente agli operatori di controllare l'attrezzatura da remoto, collegando qualsiasi smartphone alla piattaforma a pantografo, tramite QR code e Bluetooth.

Grazie a questa tecnologia gli operatori sono in grado di ottenere una migliore panoramica sul cantiere mentre movimentano l'attrezzatura, migliorando i livelli di sicurezza e riducendo il rischio di potenziali danni all'ambiente di lavoro.