• Home
  • Notizie
  • Ambiente
  • L'attività estrattiva e le nuove sfide tecnologiche in esposizione a Cava ExpoTech 2019

L'attività estrattiva e le nuove sfide tecnologiche in esposizione a Cava ExpoTech 2019

La seconda edizione di Cava ExpoTech, organizzata da A.N.E.P.L.A. (Associazione Nazionale Estrattori Produttori Lapidei e Affini).

Si è svolta venerdì scorso, 17 maggio, la seconda edizione di Cava ExpoTech, organizzata da A.N.E.P.L.A. (Associazione Nazionale Estrattori Produttori Lapidei e Affini).

Cava ExpoTech è un momento di incontro tra il mondo dei produttori di macchine, impianti, materiali e servizi finalizzati alla coltivazione mineraria e alla produzione di materiali di cava e il mondo degli imprenditori del settore. 

Nel 2018 è stata lanciata quest'ambiziosa idea di organizzare un evento che fosse contemporaneamente un'esposizione tecnica, statica e dinamica di macchine e mezzi e un'occasione di confronto sui principali temi di attualità in campo tecnico, di tutela ambientale e di sicurezza sul lavoro tra i diversi attori della filiera dell'attività estrattiva in cava. 

L'esperienza positiva dello scorso anno, organizzata presso la cava RPR di Bisentrate (Mi) è servita da modello e sprone per l'organizzazione di questa nuova edizione, che si è tenuta presso la cava Nuova Demi di Brembate (Bg), che dal 1951 – con le sue sabbie, ghiaie e calcestruzzo – contribuisce allo sviluppo e al progresso dell'urbanistica bergamasca.

In occasione dell'evento si è tenuto il convegno “L'attività estrattiva e le nuove sfide: innovazione e tecnologia”, che ha coinvolto i numerosi partecipanti in interessanti dibattiti e confronti.

Chi è A.N.E.P.L.A. “Beni e Servizi”

A.N.E.P.L.A. “Beni e Servizi” è la sezione dell'associazione dedicata alle imprese che forniscono servizi, macchinari e consulenze al settore estrattivo e alla produzione di aggregati naturali o da riciclo, presentando elementi di complementarietà, strumentalità e raccordo economico con l'imprenditoria rappresentata dall'associazione stessa.

Maggiori approndimenti sul prossimo numero di OnSite Construction.