L'autogrù Liebherr LTM 1350-6.1 convince con la configurazione "Y"

L’autogrù Liebherr LTM 1350-6.1 utilizzata da Casella Autogru è la prima 350 t con il sistema Y

Impegnata in attività di supporto in un progetto di riqualificazione di un complesso di grattacieli a Milano, la ditta Casella Autogrù ha scelto la gru mobile Liebherr LTM 1350-6.1 per posizionare i gruppi condizionatori sul tetto di un grattacielo di 63 m.

 

Sotto pressione per i limiti di tempo imposti dal blocco del traffico nel tentacolare centro città, l'operatore dell'autogrù Claudio Lozza ha provveduto con perizia al sollevamento dei pesi da 12,5 t con un raggio di 45 m.

 

Milano è una delle più grandi aree commerciali italiane. Ogni giorno, ristrutturazioni e riqualificazioni sono in corso e sia in centro città che nella zona metropolitana di Milano gli spazi di manovra sono stretti e limitati. La ditta Casella Autogrù era stata incaricata di svolgere attività di supporto nelle attività di riqualificazione di un complesso di grattacieli nel centro città. Nello specifico il complesso è costituito ben da sette edifici a torre, principalmente adibiti a uso uffici. Il compito della ditta Casella Autogrù era di provvedere al posizionamento dei gruppi condizionatori sul tetto di un grattacielo di 18 piani, da qui la necessità di ottenere un'altezza di sollevamento di 70 m. La loro scelta per svolgere questo compito è stata l'autogrù LTM 1350-6.1. Il peso dichiarato delle singole unità da sollevare era di 12.5 t.

 

La sfida principale è stata la limitazione dello spazio in quanto il sollevamento si è svolto in un'area metropolitana. La gru da 350 t, equipaggiata con la zavorra massima di 100 t, doveva essere posizionata al centro della strada. Poiché la carreggiata era piuttosto stretta, gli stabilizzatori dovevano essere posizionati sul lato sinistro sulla carreggiata e sul lato destro sul marciapiede su due diverse altezze. Durante il posizionamento e il sollevamento, l'intera area era chiusa e il traffico bloccato, quindi il tempo era il secondo fattore limitato in questo lavoro.

 

I nuovi gruppi condizionatori dell'aria con le loro 12,5 t dovevano essere sollevati sul tetto alto 63 m con un raggio di 45 m. Pertanto il sistema Y era indispensabile per supportare il braccio telescopico con la prolunga tralicciata, in configurazione TYVEN. La LTM 1350-6.1 è l'autogrù gru più piccola della gamma Liebherr che sia stata dotata del sistema di tiranti a Y.

 

A cominciare dal mattino presto, per l'operatore di autogrù Claudio Lozza è stato impegnativo rimanere nei tempi imposti per ultimare nei tempi previsti il lavoro. Con circa otto ore di preparazione e due ore con il carico al gancio, il lavoro è stato piuttosto intenso per Lozza, che ha spiegato così l'attività svolta: "Il sistema Y ci ha permesso di accedere a capacità di carico incredibili pur garantendo dimensioni ridotte - questo è stato il punto cruciale durante questo lavoro. In poche parole, la gru mobile Liebherr LTM 1350-6.1 è flessibile, compatta e potente. Usare una macchna così per questo tipo di lavoro è stato davvero una gioia per me". E Lozza è impaziente di affrontare i prossimi lavori: "E' impegnativo operare in ambito metropolitano, non importa se siete in campo aperto, in uno dei tanti impianti industriali o in centro città – è sempre una questione di tempi, traffico e spazi limitati. Ma con questa macchina straordinaria la movimentazione diventa facile e il lavoro divertente”.

 

La ditta Casella Autogrù, con sede a Piacenza (circa 60 km da Milano), località strategica da un punto di vista logistico, nasce nel 1960. Agli inizi degli anni Novanta nella gestione aziendale subentra la famiglia Villa che fornisce - con impegno, passione e determinazione - una spinta decisiva verso nuovi e ancor più ambiziosi traguardi: all'attività di noleggio di autogrù viene infatti affiancata quella del trasporto merci e del montaggio di strutture prefabbricate e non, fino ad arrivare al noleggio di piattaforme aeree. Il parco automezzi viene completamente e costantemente rinnovato, arricchendosi con la prima autogrù Liebherr. Oggi, sul mercato da ormai 60 anni, la ditta Casella Autogrù conta ben 31 mezzi tra autogrù, autogrù elettriche, trattori stradali e mezzi di supporto ed opera in tutta Italia e in Europa. Gli ambiti di applicazione sono molto variegati e comprendono tra le altre la costruzione e manutenzione di infrastrutture a livello nazionale, la movimentazione industriale di macchinari e impianti in tutti i principali settori produttivi.