Le ultime novità di CO.ME.T. Officine

Le ultime novità di CO.ME.T. Officine al GIS 2019

CO.ME.T. Officine (Tivoli - Bo) ha recentemente presentato agli operatori italiani del settore del sollevamento la New Eurosky 16/2 /6 (7.5) HQ JIB, una piattaforma articolata su patente B dall'impianto stretto e compatto che consente di accedere e operare agevolmente nei centri storici più angusti e nelle vie secondarie più strette delle piccole città.

 

La configurazione a doppio pantografo di questa piattaforma consente grandi prestazioni ma senza ingombro di coda. L'operatività si può svolgere lateralmente, ad altezza rilevante, senza che la piattaforma sporga sul lato opposto dalla sagoma del veicolo. La rotazione è a 360°, continua, e la stabilizzazione è del tipo H+H, per un'installazione su veicoli davvero di vari marchi, come Nissan, Mitsubishi e Piaggio Porter.


La piattaforma Solar 11 è invece una nuova piattaforma autocarrata che conserva la stessa agilità di un modello semovente: particolarmente agile, è ideale per lavori in galleria, in piste aeroportuali per le operazioni di sbrinamento degli aerei e per l'installazione di pannelli solari. La Solar 11 è in grado di traslare e sterzare seguendo il comando dell'operatore in navicella, che può conferire alla piattaforma il doppio movimento della cesta (traslazione laterale e rotazione 90° + 90°), conservando una portata utile di 400 kg su tutta l'area di lavoro. L'altezza operativa arriva a 11 metri  e il limite di lavoro a 6 m senza stabilizzatori.


Al GIS 2019 il costruttore emiliano ha esposto queste novità unitamente al modello 21/2/7(9) HQ H+H, fiore all'occhiello della gamma CO.ME.T. di piattaforme articolate con sfilo telescopico del braccio terminale (serie che contempla altezze da 14 a 31 metri operativi). I modelli New Eurosky sono definiti dal costruttore come “il meglio a livello di comfort e rigidità strutturale sul mercato”, con un'attenzione particolare alla sicurezza per l'operatore. Adatte per la manutenzione del verde, il noleggio e con comandi idraulici al 100% in bassa pressione, queste piattaforme contengono al minimo i costi di manutenzione.


La New Eurosfilo 17/2/9(11) HQ, invece, a Piacenza è stata presentata come la degna esponente della linea CO.ME.T. di piattaforme telescopiche (serie con modelli dai 13 ai 24 metri di altezza di lavoro, grandi capacità di sbraccio e possibilità di versioni in sagoma per lavorare in contesti urbani). Anche in questo caso icomandi sono idraulici e i costi di gestione molto contenuti.


La gamma CO.ME.T. al GIS 2019 era completata dalla XTrailer 14, piattaforma su rimorchio compatta (3,4 m di lunghezza, incluso il timone). Grazie al peso contenuto, la XTrailer 14 può essere trainata con normali autovetture e utilizzata ovunque grazie alle diverse varianti di alimentazione (diesel, benzina, elettrica a 220 V o a batteria).