• Home
  • Notizie
  • Componenti
  • Nuove soluzioni igus per le applicazioni negli spazi ridotti delle camere bianche

Nuove soluzioni igus per le applicazioni negli spazi ridotti delle camere bianche

Nuove soluzioni igus per le applicazioni negli spazi ridotti delle camere bianche

Nuove soluzioni igus, compatte, modulari e silenziose, per le applicazioni negli spazi ridotti delle camere bianche. e-skin soft ed e-skin flat sono due assolute novità che garantiscono la corretta movimentazione dei cavi in spazi molto piccoli evitando l'inquinamento da particelle

Guidare i cavi in modo sicuro ed evitarne l'usura, anche nelle stanze ad atmosfera controllata: così nasce l'e-skin. Questa speciale catena portacavi è stata progettata per le applicazioni in camera bianca. E' realizzata in un materiale molto flessibile e si adatta, per questo, anche agli spazi di installazione più ridotti. Con il sistema e-skin soft è possibile guidare i cavi in modo sicuro e senza che vengano rilasciate particelle, anche in spazi ridotti. E per gli spazi di installazione ancora più limitati igus ha sviluppato anche la e-skin flat. Un sistema ultra-compatto fatto da un insieme di piccoli vani tubolari, una soluzione facile da riempire e semplice da utilizzare. Entrambe le catene portacavi hanno superato i test di rumorosità e hanno convinto grazie al loro funzionamento molto silenzioso.

Nella lavorazione di microchip, di semiconduttori e di schermi OLED o LCD così come nella produzione di protesi o nel settore farmaceutico, l'ambiente produttivo deve essere assolutamente pulito e pone requisiti molto stringenti perché ogni tipo di contaminazione può avere un impatto diretto sul prodotto stesso e può portare a danni pesanti per il produttore.

Così, anche i componenti delle macchine che si trovano in questi ambienti - compresi i sistemi per catene portacavi - devono avere caratteristiche molto particolari. Risale a quattro anni fa la primissima versione dell'e-skin, uno speciale "tubo corrugato" apribile, un sistema al quale è stato subito associato il marchio di qualità Fraunhofer Tested Device ISO classe 1 e al quale, nel 2018, è stato conferito il secondo premio Fraunhofer tra le tecnologie collegate alle produzioni pulite "Clean! 2018".

L'e-skin è realizzata con uno speciale polimero resistente all'attrito, ha una struttura modulare ed è veloce da riempire. Vista la sempre maggiore richiesta di uso in spazi ridotti, igus ha sviluppato una nuova versione dell'e-skin con un materiale più flessibile. La nuova e-skin soft si può utilizzare anche in spazi di installazione piccoli, su brevi lunghezze autoportanti. Per gli spazi di installazione ultra piatti igus offre anche l'e-skin flat, una soluzione innovativa che consiste in un sistema di piccoli vani tubolari collegati tra loro. Entrambe le versioni hanno avuto ottimi riscontri nei test di rumorosità in movimento. L'e-skin soft presenta un valore di 32,4 dBA, l'e-skin flat di 29 dBA. Questi innovativi sistemi di alimentazione per camere bianche sono decisamente più silenziosi rispetto alle alternative oggi disponibili sul mercato.

e-skin soft: modulare e veloce da riempire

La nuova e-skin soft, un'evoluzione della precedente e-skin, ne mantiene la modularità. I due gusci della catena, superiore e inferiore, possono essere collegati fra loro con un meccanismo tipo cerniera lampo, per creare un tubo completamente chiuso con elevata resistenza a polvere e acqua. Questo permette di soddisfare i requisiti delle "cleanroom" facilitando allo stesso tempo il riempimento della catena portacavi e le eventuali operazioni di manutenzione dei cavi al suo interno.

Portare dati e energia negli spazi ultra piatti delle camere bianche

Oltre alla versione soft, igus ha sviluppato anche l'e-skin flat appositamente per gli spazi di installazione molto piccoli come, per esempio, nella produzione di semiconduttori. Questo sistema innovativo è composto da un profilo con tre vani tubolari atti a contenere i cavi; viene prodotto tramite estrusione con materie plastiche ad alte prestazioni. Essendo molto piatto, consente raggi di curvatura particolarmente piccoli per altezze di installazione ridotte. I profili si possono collegare l'uno con l'altro formando sistemi più complessi. Rispetto ad altre opzioni esistenti, con l'e-skin flat i cavi non sono termosaldati in una pellicola ma vengono inseriti nei vani.

E - in caso di manutenzione - possono essere facilmente rimossi e reinseriti all'interno di questi vani senza che sia necessario cambiare e installare un nuovo sistema di alimentazione. In questo modo, l'utente riduce i costi e migliora la sua tecnologia. In futuro, le singole camere si apriranno anche dall'esterno con un sistema di chiusura a cerniera, per agevolare e accelerare ulteriormente la manutenzione. Un altro vantaggio: con i nuovi sistemi di alimentazione e-skin flat ed e-skin soft, igus offre due soluzioni economiche e disponibili direttamente a magazzino.

Sistema pronto al collegamento con durata d'esercizio garantita

Il cliente può ordinare queste nuove catene portacavi per camera bianca, preassemblate e complete di cavi chainflex, pronte per essere collegate. Inoltre, l'utente può scegliere tra gli oltre 918 cavi altamente flessibili con classe IPA 1, sviluppati appositamente per l'utilizzo in catena portacavi. Tutti i cavi sono stati testati in condizioni reali nel laboratorio aziendale di 3.800 m2. igus è l'unico fornitore al mondo che offre una garanzia di 36 mesi sul proprio assortimento di cavi.