O.MEC raddoppia con il ragno XTJ 32/C di Palazzani Industrie

Due Ragno Palazzani per O.Mec

Nata nel 1989 dal progetto industriale di Gianfranco Bronzini, O.MEC coinvolge a oggi oltre 100 persone, con filiali sul territorio nazionale e full service operativi in Algeria e Russia. La mission aziendale è quella di offrire servizi attinenti alla manutenzione ordinaria, straordinaria e predittiva per macchinari, impianti, attrezzature, servizi costruiti su misura per i settori petrolchimico, alimentare, saccarifero, dell'industria cartiera, navale e altri ancora. Nel 2000 nasce la nuova divisione aziendale che si specializza nell'ambito del noleggio delle piattaforme aeree. L'azienda ottiene l'accreditamento IPAF quale centro di formazione autorizzato alla formazione all'uso efficace e sicuro di queste macchine.

L'azienda ha recentemente acquistato due piattaforme ragno Palazzani XTJ 32/C con motorizzazione Bi-energy (motore diesel + elettrico), che saranno utilizzate per eseguire lavorazioni in campo civile e industriale (lavori edili, manutenzioni, potature eccetera). La scelta dell'acquisto di ben due piattaforme aeree di tipo ragno deriva proprio dalle esigenze specifiche richieste da alcune tipologie di lavori, come ad esempio quelli che richiedono macchine capaci di accedere e muoversi in spazi davvero molto stretti come i centri storici o di muoversi su superfici disconnesse o con limitazione di peso e portata.

La O.MEC conosce e utilizza ormai da anni il prodotto Palazzani e queste due macchine sono solo le ultime new entries. Nel loro parco macchine possiedono altre quattro piattaforme ragno firmate Palazzani. "L'opinione sulle piattaforme aeree ragno Palazzani è ottima: macchine robuste, affidabili e di facile utilizzo. Per questo abbiamo deciso di acquistarne altre due unità", afferma Michele Mazzanti, direttore commerciale della O.MEC.

Le due XTJ 32/C sono anche state dotate di verricello idraulico con portata di 500 kg, accessorio che trasforma la macchina da semplice piattaforma aerea a gru semplicemente sostituendo il cesto con il verricello; questo optional è stato fortemente voluto dall'acquirente, che ha ricevuto particolari richieste di macchine leggere da apporre su solai dotate di verricello per sollevamento materiale. In taluni casi è l'unica alternativa per evitare di noleggiare un'autogru di notevoli dimensioni e di notevoli costi.