RemTech Expo torna a Ferrara

RemTech Expo ai blocchi di partenza

RemTech Expo, l'evento internazionale permanente specializzato sui temi delle bonifiche, rischi naturali, sicurezza, manutenzione, riqualificazione, rigenerazione del territorio, si presenta quest'anno in una veste rinnovata ed ampliata, composta da nove segmenti tematici, scuole, academy, hub internazionali e poli di innovazione: RemTech e RemTech Europe - bonifiche dei siti inquinati, Coast - tutela della costa e porti, Esonda - dissesto idrogeologico, Geosismica - rischio sismico, Inertia - sostenibilità, opere e infrastrutture, Rigeneracity - rigenerazione urbana e social housing, Climetech - cambiamenti climatici, Chemtech - industria chimica innovativa, e il Focus Nucleare - rischi, gestione rifiuti e decommissioning.

Con il massimo coinvolgimento delle autorità e delle imprese sono stati organizzati importanti step di avvicinamento ed incontri propedeutici presso le principali sedi istituzionali di Roma (Palazzo Montecitorio), da cui sono emerse proposte e report che saranno presto articolati sui tavoli di Ferrara per la fase di sintesi annuale, alternando momenti frontali a momenti di dibattito di elevato profilo tecnico e scientifico.

Tra le novità di questa edizione, meritano certamente un posto di primo piano l'introduzione dei tre nuovi segmenti tematici - Rigeneracity, Climetech e Chemtech -, l'istituzione dei quattro tavoli permanenti di confronto pubblico -privati voluti da Snpa, Ispra e RemTech Expo - Bonifiche e Sedimenti, Rischi naturali e clima, Economia circolare e gestione rifiuti, Industria e innovazione, e l'avvio di RemBook, uno strumento innovativo e interattivo di studio del mercato delle bonifiche e degli impatti sull'economia.
L'agenda è ricca e articolata e prevede momenti congressuali focali, tra i quali l'International Conference on European Markets and Technologies, la prima Conferenza del Sistema Nazionale Snpa, gli Stati Generali delle Bonifiche e le Conferenze “faro” - Porti sostenibili, Rischi naturali e Cambiamenti climatici, Conoscenza del territorio e mitigazione del rischio sismico, Economia Circolare e gestione dei rifiuti, Riqualificazione e Rigenerazione, Industria Chimica e Sviluppo sostenibile. I convegni in programma sono stati accreditati per l'aggiornamento professionale dei tecnici, avvocati e giornalisti. Numerose sono inoltre le sessioni in agenda dedicate a reti e infrastrutture (strade, autostrade, ferrovie) con riflettori puntati sui argomenti di massima attualità e un focus a tema sul crollo del Ponte Morandi di Genova.

Nel prestigioso panel espositivo, che vede la partecipazione di alcuni key player - Syndial, Sogin, Versalis, Enel - e delle imprese più qualificate, non mancheranno due speciali "isole" messe a disposizione dalla Camera di Commercio di Ferrara per le aziende. Saranno presenti anche Snpa, Ispra, i Commissariati di Governo per la Bonifica delle discariche abusive e per la Riambientalizzazione di Taranto, la Protezione Civile e i Vigili del Fuoco della Regione Emilia-Romagna, Anci, Ance, Acer. Saranno poi rappresentate le Università, alcuni importanti Centri Ricerca, i progetti nazionali e internazionali - Il Po d'Amare, POSIDON, TECO, LIFE SEC ADAPT, SOS FOR LIFE, INFRASAFE - e tanti partners tra i quali l'Agenzia delle Nazioni Unite Unesco, Alta Scuola e Mezzadri Ingegneria.

Una parte dell'esposizione verrà riservata all'accoglienza delle delegazioni straniere, invitate nell'ambito del progetto di internazionalizzazione sviluppato grazie al contributo della Regione Emilia-Romagna. Il programma prevede la partecipazione di delegati opportunamente selezionati, provenienti da Cina, India, Sud Africa, Nord Africa (Tunisia, Algeria e Marocco) e Brasile, e l'organizzazione di incontri bilaterali e tavole rotonde con le imprese espositrici, allo scopo di avviare relazioni di business e nuove partnership.

Agli studenti è dedicato un programma di laboratori su misura inerente ai temi della salvaguardia del territorio, economia circolare, sostenibilità e sicurezza. Un gruppo di allievi, in parallelo, si occuperà della realizzazione di riprese e interviste ai protagonisti, diventando così i registi del primo cortometraggio di RemTech Expo.

Chiuderanno i tre giorni della manifestazione i Premi di Laurea e Dottorato, promossi da Assoreca, AssoAmbiente, CNC, Unione Petrolifera, Università Sapienza, e gli Speciali Award - Innovazione Tecnologica dedicato alle start-up innovative, Smart Ports, Smart Rivers, Geomatica, Gestione Emergenze - che saranno consegnati durante l'evento serale “off” Meet In RemTech dedicato alle attività di networking.

Main media partner dell'evento sono QN Il Resto del Carlino, la rivista Recover e la webtv RiciclaTV, oltre a la Gazzetta Marittima, Il Giornale della Protezione Civile, Edizioni Ambiente, Guida Edilizia, Chimicaweb e un ampio parterre di stampa, portali e social networks specializzati. L'inaugurazione di RemTech Expo, il 19 Settembre, coinciderà con la riapertura del nuovo quartiere fieristico, completamente rigenerato dopo l'importante intervento di adeguamento per la sicurezza e la riqualificazione della struttura.

La Conferenza Stampa di presentazione si terrà il 13 settembre a Ferrara presso la Camera di Commercio (Largo Castello, 10) a partire dalle ore 11.30.