Sampierana ed E.C.O. Italia testano sul campo le soluzioni Panolin

Fluidi idraulici Panolin testati sul campo

E' un test particolarmente significativo quello condotto dai tecnici di Sampierana e E.C.O. Italia, distributore esclusivo per il nostro paese dei prodotti Panolin, su una minipala cingolata Eurocomach ETL 200 T4, volto a confrontare le prestazioni della macchina prima con un fluido idraulico minerale ad alto indice di viscosità e poi con Panolin HLP Synth.

Due, in particolare, i cicli di lavoro cui è stata sottoposta la minipala - un percorso a circuito, lungo circa 4 km comprendente una salita e una discesa, e l'esecuzione di una serie di movimenti standard cronometrati del braccio e della benna, realizzati alla fine del circuito quindi con l'olio caldo -, per affrontare i quali la macchina è stata prima utilizzata con olio minerale ISO 68, quindi svuotata del fluido idraulico e riempita con HLP Synth. Per ottenere dati significativi, tutti i test si sono svolti con il motore regolato a 2600 giri/minuto e sono stati cronometrati e monitorati; i tecnici hanno registrato i tempi di esecuzione delle diverse attività, la temperatura ambientale e quella dell'olio.

Le risultanze numeriche dei test hanno evidenziato come in entrambi i cicli di lavoro analizzati HLP Synth abbia offerto tempi di lavoro inferiori rispetto all'utilizzo di fluido minerale. Nel caso della prova su circuito, questa differenza è di poco meno del 2%, percentuale che corrisponde presumibilmente ad un risparmio di carburante di uguale entità.

Ancor più significativi i risultati forniti dai movimenti del braccio e della benna: 21% in meno per la chiusura totale della benna, 10% in meno per l'apertura totale della benna e il sollevamento del braccio, e 4% in meno per la discesa del braccio. La capacità di ridurre i tempi di esecuzione dei movimenti di una macchina si traduce nel tempo in una riduzione dei costi operativi; a questo si aggiungono l'elevata resistenza all'ossidazione e stabilità alle alte temperature di Panolin HLP Synth, che permettono di portare gli intervalli di cambio olio fino ad almeno 5000 ore invece delle 1000 di un olio minerale standard.