Soluzioni "intelligenti" per il cantiere

AL Consulting propone la tagliasuolo Gölz FS175 Twin e il vibrocostipatore SRV300 di Weber MT, per la posa di fibra ottica e tubazioni per il metano

Oggi il mercato, in qualunque ambito, necessita di prodotti "intelligenti", dove le soluzioni tecnologiche e di progettazione vanno a rispondere a precise richieste applicative. Il tutto per semplificare e velocizzare il lavoro delle imprese.

 

L'attività di posa di tubi per la fibra ottica e di tubazioni per il metano rappresenta un caso esemplare. Spesso, infatti, per ottimizzare le tempistiche legate agli interventi vengono eseguiti lavori approssimativi. Per rispondere efficacemente alle esigenze di questo settore Weber MT propone due prodotti complementari tra loro, pensati appositamente per queste lavorazioni: la tagliasuolo Gölz FS175 Twin e il vibrocostipatore SRV300.

 

Grazie alla tagliasuolo FS175 Twin, alimentata da un motore a benzina Kohler da 14 CV - afferma Stefano Leban, Product Manager di AL Consulting e specialista dei prodotti Gölz - il taglio è doppio, distanziato di 80 o 100 mm, ed è sempre perfettamente parallelo. Il doppio disco da 350 mm della serie Gölz AS permette di raggiungere una profondità di 125 mm, in modo che con la macchina operatrice si possa eliminare la parte superficiale senza intaccare il manto stradale circostante. Un taglio preciso si traduce in un successivo ripristino celere ed è propedeutico a un'asfaltatura finale migliore e più duratura. L'utilizzo di una tagliasuolo come la FS175 Twin va quindi a velocizzare il lavoro e a migliorarlo nel suo complesso, soprattutto in occasione di lavorazioni particolari come la posa di fibra ottica o di tubazioni del metano”.

 

Come ben sanno gli addetti ai lavori, poi, una trincea stretta pochi centimetri è molto difficile da compattare. “Per lavori di questo genere - spiega Alberto Lovo, direttore generale di AL Consulting - spesso si usano attrezzature manuali (ad esempio, badili) unitamente all'utilizzo (improprio) di sistemi di fortuna come il passaggio con qualche macchina operatrice o, in alternativa, la stesa di calcestruzzi semi-liquidi autolivellanti. Una sequela di sistemi che non rappresentano certo una soluzione del problema e che hanno ridotto le nostre strade ad autentici percorsi a ostacoli. Anche in questo caso Weber Mt mette a disposizione del mercato una soluzione leggera, ma al contempo funzionale: il vibrocostipatore SRV300, con piede largo solo 95 mm. Una volta posato il cavo (nel caso della fibra ottica) o il tubo (nel caso del metano) e riempita la trincea si passa alla compattazione. L'optimum è la cosiddetta compattazione stratificata: ogni 10-15 cm di materiale si deve effettuare qualche passaggio con il vibrocostipatore fino ad arrivare al livello voluto. Ciò permette di evitare che la trincea ricoperta da asfalto, alla prima pioggia, si infossi e crei quei fastidiosi avvallamenti del terreno”.

 

 

Con quanto proposto da Weber MT e Gölz, dunque, ci si trova di fonte a  due soluzioni “made in Germany” che si collocano nell'olimpo ristretto degli specialisti del taglio e della compattazione. Allo stesso tempo, grazie ad AL Consulting, l'assistenza tecnica e formativa è garantita dalla pluriennale esperienza nel settore e dalla grande conoscenza del mercato italiano.