Tre novità da CO.ME.T. Officine!

CO.ME.T. Officine lancia le nuove piattaforme Eurosky 16 ed Eurosky 16 "Leggera" e un update del modello XMINI.

CO.ME.T. Officine lancia sul mercato la nuova Eurosky 16, una novità per quanto riguarda la gamma di piattaforme su pick-up: caratterizzata da un doppio pantografo, è dotata di JIB che permette di lavorare con precisione arrivando alla posizione ideale con un movimento minimo.

 

Con un'altezza di lavoro di 16 m e uno sbraccio laterale fino a 7,5 m, consente una portata fino a 200 kg nella navicella ed è installata sui principali veicoli 4x4 guidabili con patente B. Si tratta di una soluzione che unisce velocità, potenza e flessibilità, ideale per lavori alle linee elettriche, utenze, telecomunicazioni e altre applicazioni. Questo modello si distingue inoltre per la capacità di adattarsi al veicolo senza bisogno di alcuna modifica e per la facilità nell'eseguire lavori offroad e in situazioni di difficile accesso senza ingombri laterali e di coda. Inoltre, è disponibile anche nella versione con la navicella in vetroresina e braccio isolato, per garantire totale isolamento e sicurezza nel caso di lavori alle linee elettriche. 

 

Un altro nuovo prodotto proposto da CO.ME.T. Officine è la piattaforma New Eurosky 16 “Leggera”: si tratta di un nuovo modello appartenente alla gamma di piattaforme articolate telescopiche del costruttore emiliano, che va da 14 a 31 m di altezze di lavoro. Molto leggera e con una lunghezza inferiore a 5 m, la nuova Eurosky permette di raggiungere un'altezza di lavoro di 16 m e, grazie alla particolare configurazione con doppio pantografo e JIB, ha la possibilità di effettuare con disinvoltura ogni piccolo movimento. Stretta e stabilizzata con meno di 2 m di larghezza, grazie agli speciali stabilizzatori riesce a posizionarsi anche in pendenza e consente grandi prestazioni senza ingombri laterali. Con 7,5 m di sbraccio laterale, la rotazione della torretta a 360° continui e quella del cestello 90°+90°, la nuova Eurosky 16 è disponibile su Fuso (Mitsubishi), Iveco Daily, Nissan/Renault 3,5 T. 

 

Di rilevante importanza è anche l'update apportato al modello XMINI: montato su miniveicolo (PTT 2.2), l'XMINI offre grandi prestazioni di sollevamento e scavalcamento, oltre a una capacità di posizionamento estremamente precisa grazie alla stabilizzazione multivario con quattro diverse configurazioni: in sagoma, estesa solo a destra o a sinistra, completamente estesa. La macchina raggiunge i 14 m di altezza di lavoro, i 6,2 m di sbraccio laterale e i 200 kg di portata in navicella. Dotata di comandi 100% idraulici in bassa pressione e di motore a benzina o elettrico che garantisce basse emissioni, è un modello economico che assicura un'alta redditività. Stretta e compatta, la sua particolarità consiste nella possibilità di lavorare al massimo delle prestazioni in luoghi di difficile accesso come strade strette, centri storici o spazi chiusi.