Una Genie S-85 per la manutenzione del Castello di Basmaignée

La piattaforma a braccio telescopico Genie S-85 offre uno sbraccio di 23 m e un jib da 1,5 m

Costruito nel XVIII secolo nella regione di Mayenne, nel nord-ovest della Francia, vicino al piccolo e storico villaggio di Montenay, il Castello di Basmaignée richiede un regolare mantenimento, in particolare la riparazione e la manutenzione del tetto. Un compito impegnativo, meticoloso e a volte pericoloso, eseguito a elevata altezza su zone di difficile accesso.

 

Per completare il lavoro in quota su quest'importante monumento storico le squadre di manutenzione hanno utilizzato una piattaforma a braccio telescopico Genie S-85 che, con un'altezza di lavoro massima di quasi 28 m, si è dimostrata la scelta perfetta per raggiungere con facilità i livelli più alti del tetto del castello. 

 

Il Castello di Basmaignée è stato decretato proprietà nazionale subito dopo la Rivoluzione Francese. A seguito di una successione di diversi proprietari, segnata da periodi di abbandono, è stato recentemente acquistato da una coppia franco-britannica per essere utilizzato come sede di eventi eccezionali. Situato all'interno di un parco di 24 ettari con animali in libertà, 11 ettari di bosco, una dependance convertita in pensione e un lago, il Castello di Basmaignée offre la cornice ideale per feste di matrimonio e per vacanze con la famiglia e gli amici. Per far fronte a questo compito di alta precisione, oltre all'altezza, la produttività era un obiettivo fondamentale per garantire che il lavoro venisse completato secondo il programma. Oltre all'eccellente altezza di lavoro della macchina, la piattaforma a braccio telescopico Genie S-85 offre uno sbraccio orizzontale di 23 m e un jib da 1,5 m, che ha fornito la precisione e la flessibilità necessarie per accedere alla ripida pendenza del tetto che spesso richiedeva di arrivare in punti difficili da raggiungere. 

 

Rispondendo alla necessità di aumentare la produttività, le capacità di azionamento a tutta altezza della macchina hanno permesso di risparmiare tempo prezioso quando l'unità veniva spostata da un luogo all'altro dell'edificio. Per gli operatori, una capacità di sollevamento di 227 kg si è rivelata sufficiente per sollevare e trasportare i loro attrezzi e materiali. Il risultato: un compito meticoloso svolto in modo impeccabile e sicuro, nel rispetto dei tempi ristretti imposti dall'evento inaugurale del castello.