Il nuovo frantoio MOBICONE MCO 90(i) EVO2

Kleeman presenta il nuovo frantoio a cono semovente MOBICONE MCO 90(i) EVO2

L'innovativo frantoio a cono semovente MOBICONE MCO 90(i) EVO2 di Kleeman si distingue per la grande efficienza, la tecnica di comando intelligente e l'ottima qualità del prodotto finale.

 

Con nuovi sviluppi innovativi, integrati nel robusto MOBICONE MCO 90(i) EVO2, Kleemann assicura ai gestori di cave e ai contoterzisti vantaggi qualitativi nel lavoro quotidiano. Negli impieghi di tutti i giorni con la pietra naturale da mediamente dura a dura, i frantoi a cono devono spesso spingersi ai limiti delle proprie capacità, soprattutto nel 2° o 3° stadio di frantumazione: con una capacità di alimentazione massima di 270 t/h, il nuovo frantoio a cono MCO 90(i) EVO2 dimostra la sua potenza e assicura più sicurezza di esercizio e un'elevata disponibilità operativa. Anche la facilità di trasporto in siti sempre diversi e l'ampia gamma di impieghi sono argomenti convincenti per il MOBICONE MCO 90(i) EVO2 di Kleemann.

 

Grazie al sistema di azionamento diesel diretto ottimizzato, il MOBICONE MCO 90(i) EVO2 assicura ottimi valori per i consumi e una maggiore efficienza. I nastri trasportatori vengono azionati elettricamente. Il CFS - Continuous Feed System sorveglia con una sonda il livello di riempimento del frantoio e regola il conferimento di materiale, in modo che l'alimentazione sia sempre ottimale: ciò assicura un uso continuo e ottimale del frantoio, e quindi un'ottima qualità del materiale.

 

Il funzionamento degli impianti di frantumazione diventa sempre più sofisticato. Kleemann ha sviluppato per i suoi impianti di frantumazione più recenti della generazione EVO2 una soluzione di comando intelligente, che semplifica notevolmente l'utilizzo delle macchine. Con SPECTIVE l'azienda ha alzato ulteriormente l'asticella nel settore per quanto riguarda le interfacce utente: questo sistema di comando è intuitivo e rivoluziona la gestione dell'impianto con una serie di nuove caratteristiche. Il touch-panel da 12‘‘ è stato ottimizzato in merito alla gestione utenti e alla visualizzazione. Inoltre nel mondo SPECTIVE sono stati integrati nuovi componenti, come un radiocomando grande e un radiocomando piccolo. La nuova soluzione digitale SPECTIVE CONNECT può trasmettere a smartphone tutti i principali dati dell'impianto.  Ciò significa: meno arresti dell'impianto, più produttività e più utili.

 

Il MOBICONE MCO 90(i) EVO2 è concepito per un'elevata potenza di frantumazione: con i suoi nuovi utensili di frantumazione, il frantoio a cono ha una fessura che può allargarsi da 6 mm fino a 45 mm e quindi è molto versatile. Gli utensili di frantumazione con geometrie ottimizzate per le varie applicazioni sono un valido aiuto per migliorare la qualità del prodotto e anche la potenza dell'impianto. La fessura può essere regolata comodamente mediante il radiocomando. Non sono necessari ulteriori interventi di trasformazione. Perfino per i dettagli più piccoli Kleemann mira sempre alla funzionalità e ad agevolare il lavoro degli operatori. Ad esempio con portelli per la manutenzione supplementari, uniformando la posizione delle chiavette per gli utensili di frantumazione o il posizionamento automatico della tramoggia d'ingresso durante il cambio utensile.

 

Grazie a un sistema di protezione da sovraccarico intelligente, e quindi molto efficiente, sicurezza e processi stabili sono garantiti anche nelle condizioni più difficili. Il "Tramp Release System" offre protezione in caso di materiale non frantumabile, come per es. legno o metallo. Ancora più importante per una produzione costante è il sistema di protezione da sovraccarico "Ringbounce Detection". Questo sistema di protezione, supportato da software, dispone di due modalità, che permettono all'utilizzatore di scegliere se puntare sulla qualità del prodotto ("Precise Mode") o sulla quantità ("Mixture Mode").

 

I nuovi impianti di frantumazione della generazione EVO2 di Kleemann, il frantoio a mascelle MOBICAT MC 110(i) EVO2 e il frantoio a cono MOBICONE MCO 90(i) EVO2, sono particolarmente potenti, se collegati insieme in linea. La massima efficienza si ottiene regolando opportunamente il livello di potenza dei due impianti e assicurando un flusso di materiale costante.