Inaugurato l'impianto di miscelazione Benninghoven TBA 4000 in Belgio

Il primo impianto di miscelazione TBA 4000 di Benninghoven è stato inaugurato nel nuovo stabilimento di Wittlich

La messa in funzione di un impianto TBA 4000 di Benninghoven è stato celebrato con un grande evento aziendale dell'impresa di costruzioni Bodarwé e molti ospiti. La visita guidata ai relativi componenti - ad esempio, la sezione di pesatura e miscelazione a 20 m di altezza, cuore dell'impianto - è stata spettacolare.

 

La torre di miscelazione è alta in totale 42 m e fa parte del nuovo impianto che produrrà asfalti di qualità in varie formulazioni direttamente dalla cava di Boreta S. A., una filiale di Bodarwé, dal sito di Baugnez vicino a Malmedy.

 

Per Benninghoven il nuovo TBA 4000 è un impianto molto speciale: è il primo impianto di miscelazione dell'asfalto del nuovo stabilimento a Wittlich. Qui l'impresa del Wirtgen Group progetta e produce impianti di miscelazione dell'asfalto che soddisfano richieste di clienti e utilizzatori in tutto il mondo. Il nuovo quartiere generale si trova non lontano dalla Mosella sul lato tedesco, nelle vicinanze del luogo di ubicazione dell'impianto e rappresenta il più grande investimento singolo nella storia del Wirtgen Group. Con il nuovo stabilimento Benninghoven rafforza ulteriormente la sua competitività globale. "Quando consegniamo nuovi impianti e possiamo guardare facce così orgogliose, siamo molto contenti", riferisce Jean-Luc Didier, direttore commerciale di Benninghoven. "Da quando ci siamo trasferiti nel nostro nuovo stabilimento lo sentiamo ancora di più, perché anche noi siamo molto orgogliosi di questa sede".

 

Questo orgoglio dello specialista della produzione di asfalto non si basa solo sulla perfetta infrastruttura dell'azienda, ma anche su una nuova filosofia di prodotto. Essa è caratterizzata dai più alti standard di qualità e di produzione, nonché da una produzione altamente collegata in rete, che ha portato a una varietà inimmaginabile di opzioni. Ciò colloca l'azienda in una posizione eccellente per il futuro - proprio come il suo cliente belga.

 

Anche il passaggio al nuovo stabilimento e la nuova filosofia di prodotto hanno avuto un ruolo nel processo decisionale. "Abbiamo deliberatamente scelto il primo impianto della nuova fabbrica. Semplicemente perché ci hanno convinti i suoi vantaggi." E per delle buone ragioni: lo stabilimento di Benninghoven è dotato di numerose tecnologie all'avanguardia e fissa nuovi parametri di riferimento in materia di tecnica di produzione. Uno dei tanti punti di forza è la moderna tecnica di lavorazione delle superfici con un rivestimento a polvere privo di solventi. Ciò che dapprima suona scomodo serve alla durata di vita dell'impianto: in tal modo, le superfici vengono rese resistenti a graffi e urti e la protezione anticorrosione è molto durevole. Ed è ciò che conta per Bodarwé. Poiché "con il nostro TBA 4000 abbiamo grandi progetti a lungo termine", dice Michel Bodarwé.

 

Nulla si oppone a ciò: la sua impresa di costruzioni può produrre e fornire grandi quantità fino a 320 t/h, grazie alle numerose tecnologie opzionali in grande varietà e alla comprovata qualità Benninghoven. Un silo di carico del conglomerato con un volume di 341 t fornisce un accumulo sufficiente per l'uso quotidiano. In futuro, alcune delle miscele prodotte saranno vendute e alcune saranno lavorate dall'azienda stessa. Questo perché la Bodarwé dispone anche di una flotta di macchine edile del Wirtgen Group. In questo modo i team di montaggio lavorano il conglomerato di asfalto con asfaltatrici Vögele e con rulli Hamm.

 

Ecco ciò che rende la tecnologia di Benninghoven particolarmente efficiente e sicura nel futuro: soddisfa gli standard di emissioni più severi a livello mondiale ed è all'avanguardia nel riciclaggio. Così, grazie a due tecnologie - un'aggiunta multivariabile e un tamburo parallelo - l'impianto di Bodarwé può raggiungere tassi di riciclaggio fino al 70%. Benninghoven distingue tra sistemi di aggiunta a freddo e a caldo nelle sue tecnologie di riciclaggio. L'aggiunta multivariabile è un sistema di aggiunta a freddo che aggiunge gradualmente fino al 40% di asfalto vecchio direttamente nel miscelatore. Il sistema di aggiunta a caldo con tamburo parallelo riscalda l'asfalto vecchio smontato e lavorato e lo aggiunge allo stato caldo nel miscelatore. Questo processo consente al TBA la massima percentuale di aggiunta. Anche la tecnologia per il più alto tasso di riciclaggio al mondo del 90 + x % appartiene a Benninghoven. Per un buon motivo: la tecnologia di riciclaggio trasforma l'asfalto recuperato da un problema in una preziosa materia prima che rimane nel ciclo invece di dover essere smaltita con grandi spese. E se le quote di aggiunta richieste per legge dovessero aumentare, la TBA 4000 di Baugnez rimarrà sempre in piena attività. "Il nuovo impianto di Benninghoven è il motore del nostro futuro", dice Bodarwé.

 

Ciò è garantito anche dal modulo di bitume schiumoso integrato in aggiunta nel TBA 4000. Una ragione importante: l'uso di questo legante è sovvenzionato dal governo belga. Con questa nuova tecnologia la produzione di asfalti a bassa temperatura avviene con una temperatura di 110°C, ribassata di circa 40°C rispetto ai 160°C di asfalti convenzionali. In tal modo, il consumo di energia durante la produzione dell'asfalto cala di circa 9 kWh/t. Ciò corrisponde a 0,9 l di olio combustibile per ogni tonnellata di asfalto finito. Inoltre viene ridotta l'emissione di CO2. "Non abbiamo ancora messo in funzione il modulo bitume schiumoso, ma è proprio questa flessibilità che ci ha fatto decidere a suo favore. La tecnologia avrà per noi un ruolo importante in futuro, questo è indubbio", dichiara il direttore generale Michel Bodarwé.

 

Oltre alle caratteristiche tecniche e i vantaggi, per il gestore è naturalmente anche decisivo quanto è efficiente il servizio di assistenza. "Nel Wirtgen Group e nell'assistenza clienti di Benninghoven abbiamo un partner affidabile al nostro fianco - dalla grande manutenzione invernale alla fornitura di pezzi di ricambio, fino alle questioni di processo nell'attività quotidiana. Quando abbiamo bisogno dei nostri uomini, loro sono sempre a disposizione", sottolinea Michel Bodarwé. 

 

Il responsabile del servizio, Alain Heukemes: "Siamo lieti che il nostro primo TBA abbia avuto una tale inaugurazione e non vediamo l'ora di iniziare la produzione. Naturalmente, continueremo ad essere strettamente legati al nostro primo TBA 4000 fornendo servizi di assistenza. Una soddisfazione del cliente così alta come quella di Bodarwé non è scontata, ma è sempre l'obiettivo di tutto il team di assistenza clienti. 

 

"Stiamo per partire direttamente con il nostro nuovo TBA, abbiamo molti ordini in arrivo e siamo molto entusiasti di soddisfarli con il nuovo impianto", ha detto Michel Bodarwé, direttore generale di Bodarwé. "Perché non solo può produrre grandi volumi, ma speriamo anche in un aumento della qualità".

 

 

  • HILLHEAD

    FiereHillhead Quarry - Buxton (Regno Unito) dal 22/06/2021 al 24/06/2021

  • MT EXPO

    FiereSan Paolo (Brasile) dal 05/07/2021 al 08/07/2021

  • MATEXPO

    FiereKortrijk (Belgio) dal 08/09/2021 al 12/09/2021

  • DEMCON

    FiereSollentuna (Svezia) dal 09/09/2021 al 10/09/2021