Notizie \ Attrezzature \ Le soluzioni Gerotto a Venezia per una pulizia sostenibile e sicura

Le soluzioni Gerotto a Venezia per una pulizia sostenibile e sicura

05/01/2024

Pubblicato da Redazione Redazione

  • Le soluzioni Gerotto a Venezia per una pulizia sostenibile e sicura
  • Le soluzioni Gerotto a Venezia per una pulizia sostenibile e sicura
  • Le soluzioni Gerotto a Venezia per una pulizia sostenibile e sicura

L’attività di manutenzione delle vasche è un’operazione essenziale per garantire l’efficacia e l’ottimizzazione dei processi di depurazione. Nel caso specifico il Gruppo Veritas, all’interno di un progetto di revamping per il potenziamento dell’impianto, aveva la necessità di ripulire completamente le vasche per installare un nuovo sistema di ossidazione biologica. Nel caso dell’impianto di Fusina, alle porte di Venezia, la sfida era rimuovere i materiali all’interno di due vasche di grandi dimensioni. Queste aree, seppur molto ampie, sono classificate come spazi confinati e soggette alla regolamentazione in materia che prevede l’accesso di operatori altamente qualificati e relativi DPI e sistemi di recupero.

 

Il Gruppo Veritas ha optato per un’alternativa più sostenibile e innovativa, scegliendo di affidarsi a Gerotto Solutions, la business Unit dell’azienda Gerotto specializzata nei servizi di pulizie e bonifiche industriali. Gerotto è una realtà consolidata nel panorama italiano che ha introdotto in Italia gli escavatori a risucchio ed è diventata produttrice di robot radiocomandati specifici per aspirare materiali all’interno di spazi confinati e a rischio esplosione (ATEX). La soluzione proposta da Gerotto è stata la combinazione tra robot comandati da remoto attaccati a un escavatore a risucchio. Nello specifico sono stati usati dei dozer robotizzati e un robot Gatto RC, un particolare modello prodotto da Gerotto alimentato con motore elettrico ed equipaggiato con una benna frontale in grado di portare il materiale alla bocca di aspirazione collocata in mezzo ai due cingoli e collegata direttamente all’escavatore a risucchio. Grazie alle potenti turbine di queste macchine, è stato possibile aspirare a secco sia materiale solido sia melmoso.

 

Grazie all’azione combinata di Robot ed escavatore a risucchio è stato possibile rimuovere 2.000 m3 di materiale e portare a termine una completa pulizia delle vasche. La potenza dell’escavatore a risucchio ha permesso di aspirare il materiale tal quale senza l’aggiunta di acqua, riducendo quindi i volumi di rifiuto e i consumi di acqua. Inoltre, l’utilizzo di motori elettrici ha ridotto le emissioni in atmosfera, mentre la possibilità di comandare i robot da remoto ha aumentato la sicurezza per gli operatori.

Condividi ora