Notizie \ Attrezzature \ Pedrollo Group acquisisce la maggioranza di PM

Pedrollo Group acquisisce la maggioranza di PM

01/02/2024

Pubblicato da Redazione Redazione

  • Pedrollo Group acquisisce la maggioranza di PM

Il Gruppo Pedrollo, attivo nei settori della movimentazione dell’acqua, della trasformazione dell’energia, della tecnologia applicata e leader riconosciuto a livello mondiale nella produzione di elettropompe, annuncia l’acquisizione della quota di maggioranza di PM, proprietaria del marchio PM Technology. 

 

L’azienda di Brendola (VI), fondata nel 2008, si è imposta velocemente tra i leader del mercato italiano e internazionale nella produzione di motori sommersi. Tra i punti di forza c'è l’esperienza del socio fondatore, l'Ing. Marco Petrucci, che ha saputo coniugare l’applicazione delle più moderne tecnologie per la realizzazione di una gamma di prodotti affidabile, efficiente e competitiva. La neoacquisita, che ha chiuso il 2023 con un fatturato di 22 milioni di euro, sarà consolidata a partire dal primo trimestre 2024 e permetterà, grazie a un diversificato portafoglio prodotti e certificato a livello internazionale, di incrementare rapidamente la capacità produttiva del Gruppo, già presente nel settore con Panelli e Pedrollo stessa.

 

Con l’acquisizione di PM il Gruppo consolida una posizione di leadership nell’ambito dei motori sommersi e, di conseguenza, anche in quello delle elettropompe sommerse, nelle gamme caratterizzate da alti volumi e presenti in particolare negli ambiti domestico e civile. L'Ing. Marco Petrucci continuerà, in qualità di socio di minoranza, a guidarne la gestione operativa consolidando così il successo e la crescita della società all'interno del Gruppo Pedrollo. Grazie all’operazione appena conclusa, PM potrà così beneficiare dell'ecosistema industriale, tecnico e, soprattutto, commerciale del Gruppo con lo sbocco su mercati strategici, primo fra tutti gli Stati Uniti.

 

PM rappresenta la quarta operazione di crescita per linee esterne perfezionata dal gruppo veneto a partire dal 2019 - dopo Panelli, l’americana Superior Pump e la spagnola Saci Pumps - nel quadro di una strategia mirata a verticalizzare e internazionalizzare ulteriormente il business su base globale. Con l’acquisizione di PM il fatturato aggregato 2024 sarà superiore a 500 milioni di euro, contribuendo a far crescere il gruppo con un sostanziale raddoppio rispetto al 2019.

 

Giulio Pedrollo, Ceo del Gruppo, ha dichiarato: “PM Technology è un marchio consolidato e apprezzato dal mercato: la qualità costruttiva del made in Italy, la conduzione familiare, la ferma disciplina finanziaria e la lungimiranza della sua proprietà ci accomunano nella visione del business e questo velocizzerà l’integrazione all’interno del Gruppo. Da lungo tempo collaboriamo con questa eccellenza veneta con reciproca soddisfazione. La partnership appena conclusa ci permetterà di incrementare ulteriormente gli investimenti in Italia e conferma la scelta del Gruppo di mantenere la produzione saldamente radicata nel territorio veneto e di rafforzare la nostra vicinanza al suo indotto elettromeccanico”.

 

L'Ing. Marco Petrucci, CEO di PM, ha aggiunto: “In un settore in cui le aziende sono in continua aggregazione ed in cui fare massa critica è ormai vitale, ho ritenuto l’opportunità di entrare nel Gruppo Pedrollo, con cui collaboriamo già da anni e con cui condividiamo la visione di business, un passo necessario per il futuro sviluppo di PM. L’aggregazione al Gruppo Pedrollo è per noi la migliore opportunità possibile in termini di sinergie di costo, sbocchi su nuovi mercati, condivisione della piattaforma industriale e nuove progettualità. Alla luce di questo consolidamento ancora più stretto siamo certi che cresceremo ulteriormente e velocemente nel segmento dei motori e delle pompe sommerse”.

Condividi ora