La nuova MP 24 C di CTE

La piattaforma CTE MP 24 C nasce come nuovo modello della gamma Multipurpose

Dopo la presentazione, avvenuta nel 2017, della piattaforma MP 32.19 su autocarro 7,5 t, CTE ha lanciato sul mercato una versione dalle dimensioni più ridotte, che mantiene però la stessa caratteristica versatilità della gamma MP. 

 

"MP" sta per "Multipurpose", 24 rappresenta i 24 m di altezza di lavoro raggiungibile e "C" sta per "Compact", a evidenziare fin nel nome la sua dimensione contenuta. Queste le principali caratteristiche tecniche: altezza di lavoro 24 m, sbraccio 14 m, portata massima 250 kg; dimensioni compatte (lunghezza inferiore a 6,4 m; larghezza inferiore a 2,1 m, altezza 2,8 m); PPT di 3,5 t.

 

La piattaforma CTE MP 24 C nasce come nuovo modello della gamma Multipurpose, con un'attenzione particolare alla compatezza: allestita su autocarro Iveco Daily, ha un braccio costituito da un doppio telescopico e jib. Questo è il primo dettaglio visivo che si percepisce come grande novità e che mostra la sua identità. La sua particolare configurazione garantisce la possibilità di scavalco di 10,5 m e di lavorare in negativo, con un'escursione del jib fino a 105°. La cesta ha un attacco frontale e nessun ingombro sotto di sé. 

 

Molta attenzione è focalizzata sulla nuova interfaccia uomo-macchina con la consolle comandi S3 EVO, lavanzata tecnologia per il sistema di gestione in tempo reale delle prestazioni delle piattaforme aeree. Grazie a S3 EVO ogni singola manovra è controllata dal sistema che, attraverso la grafica integrata a display, indica quale manovra è consentita. Tutto ciò per garantire all'operatore di lavorare in assoluta sicurezza. La stabilizzazione, gestita da S3 EVO, è variabile e presenta stabilizzatori frontali con estensione idraulica delle traverse per lavorare in sagoma e fuori sagoma e stabilizzatori posteriori fissi in sagoma. La presenza di CTE Connect permette di accedere alla diagnostica da remoto, di geolocalizzare il mezzo anche se in movimento, di impostare da remoto alcuni parametri di lavoro, quali ad esempio quelli abbinati con il sistema Virtual Roof, e di gestire la piattaforma per funzioni di fleet management con utente e password personalizzati.

 

Marco Govoni, direttore commerciale di CTE, ha presentato la piattaforma MP 32.19 affermando che “continua il percorso di sviluppo prodotto intrapreso da CTE sia per quanto riguarda la gamma autocarrate che i ragni. In questo caso specifico andiamo a impreziosire la linea MP con un nuovo modello che presenta caratteristiche di compattezza e performance di assoluto rilievo, esaltate dal sistema di controllo S3 EVO. Siamo in grado ora di offrire al mercato una gamma completa sul segmento 3,5 t capace di rispondere alle varie esigenze con ben tre diverse configurazioni, vale a dire doppia articolazione, telescopica e doppia telescopica. Non potevamo farci migliore regalo per i nostri 40 anni dalla fondazione di CTE”.