Una gru multistrada Demag AC 160-5 nella flotta dell'impresa Fedeli

Consegnata la nuova gru Demag AC 160-5 all’utilizzatore italiano di servizi gru Fedeli

La consegna della nuova gru Demag AC 160-5 all' utilizzatore italiano di servizi gru Fedeli è stata accolta con grande entusiasmo.

"Siamo rimasti positivamente impressionati dalle caratteristiche tecniche offerte da questa gru; per questo motivo non vedevamo l'ora di poterla avere finalmente nella nostra flotta", ha spiegato Filippo Fedeli al passaggio di consegne. Suo padre Alessandro e sua sorella Irene, che gestiscono insieme a lui l'azienda, non possono che dirsi d'accordo.

Particolarmente apprezzato è stato l'innovativo sistema di controllo IC-1 Plus, in grado di determinare la capacità di sollevamento della gru per ogni posizione del braccio, in funzione dell'angolo di rotazione della torretta, consentendo alla gru di sfruttare sempre la massima capacità di carico disponibile.

Con una larghezza di 2,75 m e una lunghezza totale di 14,51 m è la gru più compatta della sua categoria. "In combinazione con una lunghezza del braccio base di 68 m la gru ci offre tutta la flessibilità che potremmo desiderare", ha chiarito Alessandro Fedeli. A ciò contribuisce anche il carico assiale della gru Demag AC 160-5: con un carico utile di 650 kg, rientra nel limite del carico assiale di 12 t, potendo così accedere alle strade pubbliche: "In tal modo possiamo evitare costosi veicoli di supporto per molti incarichi e operare in modo particolarmente economico per i nostri clienti. Grazie a questo vantaggio competitivo il nostro investimento nella gru si ripagherà da sé molto rapidamente", ha affermato Fedeli.