Notizie \ Sollevamento \ Un telescopico Manitou MRT 2660 per G.B. Costruzioni

Un telescopico Manitou MRT 2660 per G.B. Costruzioni

04/08/2022

Pubblicato da Redazione Redazione

  • Un telescopico Manitou MRT 2660 per G.B. Costruzioni
  • Un telescopico Manitou MRT 2660 per G.B. Costruzioni
  • Un telescopico Manitou MRT 2660 per G.B. Costruzioni
  • Un telescopico Manitou MRT 2660 per G.B. Costruzioni
  • Un telescopico Manitou MRT 2660 per G.B. Costruzioni

Nella splendida cornice delle Langhe piemontesi, nei pressi di Monforte d’Alba, l’azienda edile G.B. Costruzioni è impegnata nella realizzazione di un resort immerso negli sconfinati vigneti delle terre del Barolo, direttamente affacciato verso la pittoresca cittadina di Serralunga d’Alba. Questa location, collocata in una zona a fortissima attrazione turistica, vedrà anche la creazione di alcune piscine all’aperto e di una cantina.

 

Per un progetto di questa tipologia la proprietà si è affidata alla G.B. Costruzioni di Alba per la sua forte presenza sul territorio e la grande attenzione alla Qualità delle proprie lavorazioni. Come testimoniato dal titolare Enrico Girola, “ciò che contraddistingue un'azienda da un altra è la qualità, non tanto il prezzo o altri fattori. Noi della G.B. Costruzioni investiamo molto in quest'aspetto e ci crediamo fortemente”.
 

L’impresa edile si è affidata a Manitou e, nello specifico, in questo cantiere viene utilizzato un sollevatore telescopico rotativo di ultima generazione Vision+, l’MRT 2660. Questa partnership è stata resa possibile grazie alla presenza capillare di Longhin, uno degli storici concessionari ufficiali del brand francese. Fondata oltre 50 anni fa dal Geom. Elio Longhin, oggi alla guida dell'impresa insieme al figlio, l’Ing. Mario Longhin, l’azienda con sede
a Villanova d’Asti commercializza, assiste e noleggia le macchine e i servizi Manitou in Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta. La Longhin rappresenta uno dei primi cento concessionari al mondo del Gruppo Manitou, nonché uno tra i sei Partner Dealer italiani. 

 

Non solo grande competenza e professionalità, ma anche grazie al profondo legame di stima e fiducia tra la famiglia Longhin e la G.B. Costruzioni la scelta rivolta all’MRT 2660 è risultata la soluzione più naturale. Questa macchina permette di sollevare fino a 6.000 kg a un'altezza massima di 26 m e si colloca
come prestazioni ai vertici tecnologici del settore, prevedendo grandi modernizzazioni quali l’innovativa cabina ergonomica a elevata visibilità e il rivoluzionario radiocomando con display integrato, che permette un controllo preciso del carico e la movimentazione del mezzo direttamente dal cestello e dal suolo.

 

Nella foto di gruppo: Elio Longhin, Giacomo Borghi di Manitou Italia, l’operatore della G.B. Costruzioni e Mario Longhin.

Condividi ora